Ordina per...

Devi effettuare il login per crere una discussione

Cerca nel Forum

Cambiare posizione in azienda

Ciao dazedandconfused, chi ti dice che sarai costretto a fare il venditore a vita? Essendo come dici questa azienda parte di un grande gruppo, non dovrebbero neppure mancare possibilità di carriera nel corso del tempo. Questa potrebbe essere solo una fase transitoria, anche perché il commerciale - che sono in molti a non amare - è invece un settore che può rivelarsi molto formativo e aprirti quindi qualche altra strada. Quanto al master, perché no? L'importante è che ti venga garantito un buono stage finale in azienda, e che il corso garantisca un tasso di placement soddisfacente (leggi qui per avere altri consigli: https://www.repubblicadeglistagisti.it/article/postlaurea-i-consigli-di-asfor-su-come-scegliere-il-master-giusto). E soprattutto, altro consiglio che sentiamo di darti, dovresti cercare di non perdere mai il filo conduttore e continuare anche mentre stai facendo il master a cercare lavoro. Per non ritrovarti poi a 33 anni a cimentarti per la prima volta nella fase della ricerca di un impiego. Facci sapere come va a finire, e un caro saluto

Ultimo Post: 2 mesi fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Erasmus+ per la formazione professionale, speso il 99% dei fondi europei e a uno su tre viene offerto un lavoro

IIn Europa ci sono sei milioni di giovani disoccupati: eppure i posti vacanti sono oltre due milioni, per i quali si fatica a trovare un destinatario. «È su questo forte mismatch che lavora Erasmus+» dice Paola Nicastro, direttore generale dell'Inapp, l'agenzia del ministero del Lavoro dedicata all'analisi delle politiche pubbliche. E che, insieme a Indire e all'Agenzia giovani, gestisce per l'Italia il gigantesco programma europeo destinato alla mobilità transnazionale Erasmus+, finanziato dalla Ue con ben 14,7 miliardi di euro per ...

Ultimo Post: 2 mesi fa

Di: Ilaria Mariotti

Leggi tutto

Stage assistenza clienti Ikea

Ciao Alex, non sappiamo fornirti informazioni dettagliate su questa azienda perché non fa parte del nostro network (che trovi qui: https://www.repubblicadeglistagisti.it/initiative/rdsnetwork/chiarostage/le-aziende-aderenti/). Ma non sarà difficile -supponiamo - reperire qualche notizia attraverso per esempio qualche gruppo di Facebook (il consiglio è quello di fare una ricerca mirata tra gruppi di ex stagisti) oppure LinkedIn. Sperando poi che qualcuno dei nostri lettori si faccia avanti per raccontarti la propria esperienza da Ikea, nel caso ce ne siano. Torna a scriverci per aggiornarci. E se ne hai voglia, dacci anche ulteriori dettagli sulle condizioni che ti hanno offerto (ad esempio l'ammontare del rimborso spese) in modo da poterne sapere di più. Un caro saluto

Ultimo Post: 2 mesi fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Congedo di paternità retribuito, ci sono aziende più avanti della legge

È di questi giorni l’annuncio del neo ministro della Famiglia Elena Bonetti della volontà di inserire nella nuova manovra dieci giorni di congedo obbligatorio per i neopapà retribuiti al 100%, rispetto agli attuali cinque.Una situazione diametralmente opposta rispetto a quella dello scorso anno, quando il congedo di paternità aveva rischiato di scomparire – c'era voluta una petizione sostenuta da migliaia di firme e un forte lavoro di pressione dentro e fuori dal Parlamento per evitarne la cancellazione. Che adesso invece ...

Ultimo Post: 2 mesi fa

Di: Chiara Del Priore

Leggi tutto

Due stage curriculari

Ciao Doria, abbiamo un articolo - anche se parecchio datato perché risale al 2014 - che analizza proprio la questione che ci poni, ovvero quella del doppio stage in una stessa azienda. Lo trovi qui: https://www.repubblicadeglistagisti.it/article/e-possibile-fare-due-stage-nella-stessa-azienda. In realtà le fattispecie che possono crearsi in questo caso sono svariate, e lo spiega bene l'articolo. Nel tuo caso si tratterebbe di un doppio stage curriculare, prima nel corso della triennale e ora durante la magistrale. Il problema è poi qui che, trattandosi di tirocini curriculari, non esiste una normativa specifica a cui fare riferimento. L'unica risposta al quesito può darcela di rimando la normativa regionale, che generalmente vieta la possibilità di ripetere uno stage presso la stessa azienda, onde evitare un uso distorto e abusivo dello strumento dello stage. In quale regioni risiedi tu? Perché la normativa sugli stage è appunto suddivisa per regioni e dunque andrebbe controllata quella tua specifica. Facci sapere, e un caro saluto

Ultimo Post: 2 mesi fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Stage non curriculare con Partita Iva

Ciao Nocfra, si tratta per caso di un tirocinio che fa parte di un programma che prevede stanziamenti pubblici, come per esempio Garanzia giovani? Te lo diciamo perché l'obiezione che ti hanno fatto - il non poter fatturare - ha senso solo in quest'ottica e cioè quella di uno stage riservato a disoccupati e per i quali si pone il divieto di lavorare in contemporanea (altrimenti andrebbe perso il senso stesso del programma, ovvero quello di agevolare le categorie più svantaggiate come quelle dei disoccupati). Chiedi spiegazioni all'ente promotore, a chi cioè sta organizzando il tutto, cercando di capire se appunto ci sia di mezzo qualcosa come Garanzia giovani. La possibilità di percepire un compenso non è del tutto esclusa, e per verificarlo dovresti andare a verificare il funzionamento del programma per la tua regione. Per Garanzia giovani esiste ad esempio una certa compatibilità con studio e lavoro se rispettate certe tempistiche. Trovi maggiori dettagli a questo link: https://www.repubblicadeglistagisti.it/article/garanzia-giovani-compatibilita-studio-e-lavoro. Facci sapere, e un caro saluto

Ultimo Post: 2 mesi fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Stagista non iscritto al centro per l'impiego.

In risposta a #27539Io ho datto la DID online questo pomeriggio (specifico che non ho mai lavorato), avrò il colloquio giovedì, basta aver fatto la did online o dovrò recarmi prima di giovedì presso un centro per l'impiego? 

Ultimo Post: 2 mesi, 1 settimana fa

Di: Dada93

Leggi tutto

Tirocini extracurriculari di inserimento e/o reinserimento al lavoro

Ciao Antonio, si può fare, ma le condizioni sono due. In primis gli orari devono essere compatibili, quindi deve trattarsi per esempio di due part time sia per lo stage che per il contratto di lavoro. E l'altra è che il tirocinio non abbia nulla a che vedere con programmi di tirocinio in cui vi siano stanziamenti di denaro pubblico, perché in questi casi il requisito per partecipare è possedere lo status di disoccupato. E qualora firmassi il contratto di lavoro non lo saresti più, come è evidente. Dunque, a patto che si rispettino queste condizioni, puoi portare avanti sia un tirocinio che un lavoro vero e proprio. Di cosa si tratta per ambedue le cose? Se hai voglia torna a scriverci per farci sapere qualcosa in più, in modo da poterti dare una risposta più esaustiva. E un caro saluto

Ultimo Post: 2 mesi, 1 settimana fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

L'indennità di stage è compatibile con la Naspi? Le risposte regione per regione

Ciao Matteo, in linea generale la compatibilità tra Naspi e indennità di tirocinio è stata una volta per tutte confermata dall'Inps con una circolare degli inizi del 2018. Ne abbiamo parlato qui: https://www.repubblicadeglistagisti.it/article/compatibilita-indennita-di-disoccupazione-e-rimborso-spese-circolare-174-inps. Garanzia giovani, come tutti i programmi in cui di mezzo ci sono fondi pubblici, ha però una regolamentazione diversa perché in questo caso la platea interessata è quella dei Neet, i soggetti cioè che sono fuori dai percorsi di studio e di lavoro. La Naspi andrebbe in tal caso a sommarsi a un altro tipo di sussidio pubblico, che è quello offerto dal programma, ed ecco spiegato come mai in questo caso la cumulabilità non ci sia. Torna a scriverci, e un caro saluto In risposta a #post27478

Ultimo Post: 2 mesi, 1 settimana fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Stagista con danno accidentale

Ciao narvik, la verità è che non sapremmo da dove cominciare per dire tutto quello che non va in questo stage. In primo luogo, il fatto che ci sia di mezzo Garanzia giovani, il che non fa che peggiorare le cose: questo programma dovrebbe essere sinonimo di qualità nei percorsi che offre, cosa di cui - purtroppo - qui non c'è traccia. Perché per fare il gelataio, posto che un periodo di formazione per qualunque tipo di attività è sempre necessario, non ha però senso passare per uno stage, che è pensato invece per mansioni di più alto profilo. Qui basterebbe un normale contratto di lavoro, con periodo di prova e punto. Il primo aspetto negativo è quindi rappresentato proprio dal tipo di inquadramento che ti hanno offerto, a nostro modo di vedere inopportuno. E poi l'elemento più eclatante: il fatto che ti chiedano indietro dei soldi per un incidente per il quale non hai per di più nessuna colpa, se non una piccola negligenza che potrebbe capitare a chiunque, anche a una persona più esperta. Ad "assolverti" poi in automatico il fatto che tu sia stato lasciato da solo, e che il tutor non ti abbia affiancato in questa mansione. La prima cosa da fare è allora innanzi tutto controllare bene, per scrupolo, cosa dice la documentazione firmata (ma escludiamo che possano essere previste penali di questo tipo). E dopodiché rivolgersi subito all'ente promotore, quindi a chi ha attivato tutta la pratica burocratica dello stage, per segnalare l'accaduto e chiedere di riavere indietro quei soldi. Anche perché la circostanza forse più lunare di tutte è che non solo ti hanno addebitato ingiustamente il costo del gelato andato perso, ma hanno perfino stabilito una cifra - di 200 euro - che stentiamo a credere sia davvero quella effettiva per ripagare la perdita. Torna a scriverci per farci sapere cosa ti hanno detto, e un caro saluto

Ultimo Post: 2 mesi, 1 settimana fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto