Arrivederci (o addio) Italia, quando si trasferisce il dipendente all’estero

8 mesi, 2 settimane fa di Chiara Del Priore

Link all'articolo originale: Arrivederci (o addio) Italia, quando si trasferisce il dipendente all’estero Lasciare casa per andare a lavorare all’estero? Il lavoratore italiano lo fa sempre più spesso. E sempre più spesso tende a non ritornare nel Belpaese.Il fenomeno è definito «mobilità internazionale» e indica la tendenza di una multinazionale a proporre ai propri dipendenti passaggi a una propria sede estera, per periodi di tempo variabili, o ad accettare proposte di partenza da parte del lavoratore.La legislazione italiana distingue tra trasferta, distacco o trasferimento. Nei primi due casi si può parlare di un ...

Torna al più nuovo