Morire di non lavoro, quando la crisi porta al suicidio

5 anni, 1 mese fa di Marco Panzarella

Link all'articolo originale: Morire di non lavoro, quando la crisi porta al suicidio Di non lavoro ci si può ammalare, perfino morire. E il suicidio, in certi casi, diventa la scelta estrema di chi non ce la fa più. Colpa della crisi economica, che ha impatti devastanti sulla salute psico-fisica delle persone, alcune delle quali si ritrovano all'improvviso senza un impiego, in un’età in cui è quasi impossibile rimettersi in gioco. In "Morire di non lavoro", pubblicato nel 2013 dalla casa editrice Ediesse, la giornalista Elena Marisol Brandolini, già sindacalista Cgil e dirigente ...

Torna al più nuovo