Un anno e mezzo... forse due.

9 anni, 9 mesi fa di Moloch

Una storia divertente... L'anno scorso, dopo qualche mese a fare il freelance (si prendono delle belle fregature!) come tecnico luci (diploma FSE fatto perchè con l'altro che ho non si sbarca il lunario) Me ne vado alla mia vecchia scuola e gli chiedo, viste le condizioni del mercato se non hanno qualche proposta di lavoro che mi potrebbe garantire un minimo di stabilità... gli porto il mio curriculum e vengo indirizzato ad un'importante studio pubblicitario della mia città in cerca, a quanto affermano nella richiesta, di un ex allievo da avviare alla professione di aiuto regia pubblicitario. Mi presento all'incontro organizzato in un ufficio davvero carino con l'aiuto regia "ufficiale" che comincia il suo discorso con:
"Vedo che hai de buoni contatti in teatro e hai fatto per un lungo periodo il DJ... interessante..." e va avanti inserendo frasi come "Questo è un lavoro che, se fatto bene, può arrivare a fruttare anche 500 € al giorno durante il set..." eccetera eccetera... "Sto cercando una persona che mi faccia affiancamento e nel frattempo impari il mestiere..." eccetera eccetera... "Devi capire che in questo lavoro non esistono orari... si va sul set alle 7 del mattino e si va avanti fino a quando si finisce... anche dopo mezzanotte... non ci sono sabati nè domeniche" eccetera eccetera...
"Comunque veniamo al sodo", mi dice, "Quello che ti offriamo è la possibilità di venire con me sul set, occuparti di quelle parti del lavoro magari un po' più faticose, ma importanti... farti un po' di smazzi e intanto imparare il mestiere e iniziare a trovarti i tuoi clienti"...
"In che senso i miei clienti?" Gli chiedo io.
"Appunto per questo dicevo che è interessante che tu abbia i tuoi contatti nel teatro e abbia fatto il dj... Non prevediamo rimborsi e il lavoro sarebbe a tempo pieno quindi per mantenerti puoi sempre lavorare la sera... Noi ti inseriamo sul set e questo costituisce un risparmio anche per il cliente..."
"E... quanto tempo prevedete che ci voglia per trovarsi i propri clienti?"
"Mah... un anno e mezzo... forse due"
Ora... a parte che i clienti di un aiuto regia sono i registi e che quindi lavorare in affiancamento a un aiuto regia che lavora in una produzione con un regista fisso è totalmente inutile da questo punto di vista... gli chiedo "Scusa, ma tu non sei uno di quelli che fanno circa 500 al giorno?"
"Intorno a quella cifra"
"E ti fa tanto schifo passarmene 500 al mese?"
"Guarda... purtroppo non è previsto..."
"Allora facciamo che ci penso su e ti chiamo entro un paio di giorni..."

Avevo pensato di mandargli la mia risposta attraverso una finestra su un post-it attaccato a un foratino di cemento... ma poi ho lasciato perdere.

Torna al più nuovo