Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Stage Non retribuito Struttura Pubblica

11 anni, 3 mesi fa di Frania

Salve, mi sono laureata in Ingegneria Edile-Architettura a Bari e il giorno della seduta di laurea, viene proposto , a me e agli altri laureandi, uno stage presso una struttura pubblica a Bari dicendoci che sarebbe stato meglio accettare xkè appena laureati non avremmo avuto niente di meglio da fare.
Lo stage era in convenzione con il Politecnico di Bari e su questo nn abbiamo avuto nulla da dire perchè dal punto di vista assicurativo eravamo totalmente coperti... e almeno questo andava bene, tuttavia è risultato senza un minimo di rimborso spese, anzi ognuno ci ha rimesso i soldi del proprio abbonamento per i mezzi pubblici per raggiungere la sede oltre ai sei mesi di durata dello stage.
L'orario di lavoro andava dalle 9 alle 14 con due rientri pomeridiani dalle 15 alle 18 ma non era regolato da nessun foglio di presenze, ognuno era libero di andare e uscire quando gli faceva comodo. Il lavoro procedeva molto lentamente e l'esperienza non è stata formativa. Al termine dello stage ci viene proposto di poter rinnovare, per un minimo di altri 3 mesi e massimo 6,la poliza assicurativa stipulata con il Politecnico, ma ovviamente ancora sempre senza nessun rimborso spese ed essendo una struttura pubblica non si ha nessuna possibilità di una futura assunzione.

Frania

11 anni, 3 mesi fa

Lo stage termina esattamente domani e non so se prorogarlo o meno visto che non riesco a trovare nessuna alternativa. Al momento siamo 9 stagisti e in 6 siamo stati invitati al momento della seduta di laurea, invece 3 di noi erano già lì da 6 mesi e hanno prorogato già due volte perchè nessuno trova di meglio. Arriviamo più o meno tutti intorno alle 9,00 - 9,30 e la giornata di alcuni di noi termina alle 13- 13,30 invece altri restano fino alle 18, ma come ho già detto non abbiamo nessun vincolo di orario, non firmiamo nulla e spesso nessuno si accorge della nostra presenza. Ognuno di noi è stato assegnato a un tutor responsabile di una delle provincia della Puglia e il lavoro dipende molto dal tutor, alcuni di noi infatti lavorano di più di me e alcuni molto di meno. La giornata ha molte lunghe pause caffè visto che spesso il lavoro non è urgente, ma come ho già detto dipende dal tutor. Nel mio caso il tutor è stato assente per due mesi e ho passato le giornate a fare nulla, quando poi mi sono assentata per un paio di giorni sono stata richiamata dal datore di lavoro in persona. Altri stagisti invece sono stati messi a fare solo fotocopie e fax per sei mesi, altri a ricopiare documenti. Io in 6 mesi ho protato avanti solo due progettini ma nulla di speciale.

Eleonora Voltolina

11 anni, 3 mesi fa

Cara Frania,

perchè non ci racconti un po' meglio la tua esperienza? Stai ancora facendo questo stage o lo hai abbandonato? Purtroppo negli enti pubblici la presenza di un rimborso spese a favore degli stagisti è ancor più rara che nelle imprese private... Quindi la storia che tu racconti è tristemente comune a molti altri lettori di questo sito!

A me per esempio interesserebbe sapere in quanti state facendo questo stage: tu parli sempre al plurale e ti riferisci ai tuoi colleghi neolaureati in ingegneria e architettura, ma quanti siete? Avete cominciato lo stage tutti insieme? Cosa fate nelle ore di stage, come mai dici che l'esperienza non è stata formativa? Non vi è stato messo a disposizione un tutor? Quali sono le mansioni che di solito svolgete durante la giornata?

Attendiamo tue notizie!!

Torna al più nuovo