Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Stage in Valtur-negativo

9 anni, 3 mesi fa di valebosi

Ciao a tutti,
Il 17 maggio ho iniziato questa esperienza nel famoso tour operator Valtur, tale esperienza si concluderà domani.
Lo stage non prevedeva alcun rimborso spese, solo l’erogazione di un ticket restaurant al giorno. Il 17 maggio me ne hanno consegnati 11 (fino quindi al 31 maggio), io è dall’1 giugno che non ricevo nemmeno un ticket…
Lo stage è nell’ambito commerciale-controllo crediti, colleghi e coordinatore sono persone molto disponibili, purtroppo il sistema aziendale pecca. Pur essendomi lamentata della MIA situazione non ho ricevuto altro che risposte negative e l’unico benefit da contratto non mi è stato corrisposto come da accordi. La considerazione è stata pari a 0 e purtroppo, visto che lo stage non prevedeva nemmeno un rimborso spese io ci ho rimesso dal primo giugno ad oggi.
Non mi sembra semplicemente corretto il comportamento messo in atto e ciò che mi ha spinto ad anticipare la conclusione dello stage è stata la situazione contrattuale che Valtur mette in atto.
Purtroppo la legge consente determinate situazioni e le aziende meno serie ne approfittano, facendo contratti determinati per anni con uno stacco di 20 giorni, non dando nemmeno un avanzamento di livello dopo ben 7 anni di lavoro.
Io non sono qui a parlare di queste ultime righe, non è un argomento che mi riguarda personalmente. Tutto per dire e far notare che l’apparenza inganna e io sono cascata in una proposta che sembrava allettante ma che in realtà si è trasformata in uno sfruttamento puro della persona umana, dato che le mie mansioni erano esattamente le stesse degli altri che almeno ricevono uno stipendio. Tutto mi fa pensare che serviva una persona a costo zero per la stagione estiva????
Concludo con questa domanda e spero di riuscire ad essermi fatta l’esperienza necessaria per saper riconoscere l’azienda seria da quella, per non essere brutali, meno seria.
Grazie a tutti.
Valentina

valebosi

9 anni, 3 mesi fa

Ciao Eleonora, io sono già laureata alla triennale quindi cercavo un'esperienza sia formativa ma anche che potesse essere un trampolino di lancio per qualcosa di più solido in futuro.
La durata era di 4 mesi da maggio a settembre. Il mio coordinatore, successivamente al colloquio, mi ha fatto più volte capire che la stagione estiva è diversa da quella invernale e che quindi serve una stagista solo per l'estate perchè la mole di lavoro è sicuramente più alta in questi mesi.
Diciamo che al colloquio ti propinano quello che vogliono poi la realtà che scopri appena arrivi è diversa.
Io non l'ho capito e mi sono trovata a disagio a dover da sola far valere i miei diritti... nonostante ciò ce l'ho fatta comunque e sono orgogliosa di averlo fatto, perchè non è semplicemente giusto approfittare della voglia di fare e dell'impegno che alcuni giovani mettono per cercare di migliorare la propria situazione e il proprio futuro.
Grazie mille Eleonora per aver risposto alla mia discussione!


Eleonora Voltolina

9 anni, 3 mesi fa

Ciao Valentina,

grazie di essere venuta a raccontare la tua esperienza su questo Forum!

Vorrei chiederti qualche informazione in più sul tuo stage. Qual era la durata prevista? E poi: lo stage era puramente "formativo" o era orientato a un inserimento lavorativo, magari in qualche villaggio vacanze della catena?

Torna al più nuovo