Le sentenze dell'Agcm e del Tar del Lazio: mettere corsi a pagamento tra gli annunci di lavoro è una pratica scorretta e inganna chi è in cerca di impiego

11 anni, 6 mesi fa di Giuliano Balestreri

Link all'articolo originale: Le sentenze dell'Agcm e del Tar del Lazio: mettere corsi a pagamento tra gli annunci di lavoro è una pratica scorretta e inganna chi è in cerca di impiego Non si possono imbrogliare i cittadini con annunci parziali, perché ciò rischia di condizionarne le scelte. Un atteggiamento del genere si traduce in pubblicità ingannevole e pratiche commerciali scorrette. Un principio ribadito diverse volte dall’Agcm (l’Antitrust per la concorrenza del mercato, guidata da Antonio Catricalà - nell'immagine qui a destra, l'homepage del sito) e dall’Agcom (authority delle comunicazioni presieduta da Corrado Calabrò, che vigila sui comportamenti dei media) e di recente anche dal Tar del Lazio. Una delle ultime sanzioni ...

Torna al più nuovo