Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Costi, remunerazione minima, articoli richiesti: tutti i requisiti per diventare pubblicisti, Ordine per Ordine

11 anni, 1 mese fa di Andrea Curiat

Link all'articolo originale: Costi, remunerazione minima, articoli richiesti: tutti i requisiti per diventare pubblicisti, Ordine per Ordine Abruzzo[Pubblicisti iscritti: 1.321; pubblicisti in pensione: 218; popolazione: 1 milione 338.164; pubblicisti ogni 10mila abitanti: 9,8]Costi: 300,62 euro (carta da bollo da 14,62 euro, tassa di concessione governativa da 168 euro, 118 euro per diritti di segreteria) Articoli richiesti: Per i giornali quotidiani, le agenzie di stampa e i giornali telematici quotidiani un minimo di 60 articoli. Per i settimanali 40. Per i periodici 20.Retribuzione minima nel biennio: 1.500 euro da attestare con modello riepilogativo di fine anno o ricevute ...

Redazione_RdS

7 mesi, 2 settimane fa

Ciao Alessandro,
grazie per essere venuto a trovarci su questo Forum! Dovresti darci qualche dettaglio in più però. Stai parlando del percorso per diventare pubblicista? Se sì, dovresti appunto rivolgerti all'Ordine regionale di tua appartenenza e chiedere a loro lumi sul percorso per l'iscrizione. Oppure la tua è una collaborazione da esterno al giornale e dunque vorresti informazioni generiche sulla ritenuta d'acconto? Senza questi dati non riusciamo a inquadrare la tua situazione e a darti una mano a capire meglio. Nel frattempo ti giriamo un nostro articolo su come si diventa pubblicisti, sperando possa farti da guida: https://www.repubblicadeglistagisti.it/article/come-si-diventa-pubblicisti.
Torna a scriverci e un caro saluto
In risposta a #post29551

alessandro123stella

7 mesi, 3 settimane fa

Gentile Redazione, mi ritrovo a cominciare una collaborazione con un periodico -appena nato- regolarmente registrato al tribubale. Siamo praticamente tutti alle prime armi e, incredibilmente, non riusciamo atrovare le informazioni necessarie su internet, mentre gli ordini regionali o non rispondono -causa covid- o rimandano tutto ad ipotetici appuntamenti in sede che si terranno "appena possibile". Ora, avrei una sola domanda: i modelli f24 devono recare il codice 1040 (ritenuta d'acconto generica, mi pare) e devono essere eseguiti a nome del direttore responsabile?
Vi ringrazio in anticipo.
PS: il direttore responsabile, in sostanza, ha permesso che il periodico nascesse ma non lo gestisce. Il proprietario del giornale -straordinariamente- vuole pagarci ma non ha la più pallida idea di come si faccia (è una cosa totalmente nuova anche per lui).

Redazione_RdS

5 anni, 3 mesi fa

Cara Giusy,
l'articolo è un po' datato, quindi potrebbero esserci state nel frattempo delle modifiche per esempio riguardo gli importi. Ti consigliamo di verificare sentendo direttamente l'Odg della Campania oppure dando un'occhiata al sito, dove in genere questi aspetti sono specificati.
Un caro saluto
In risposta a #post21619

Giusy Dente

5 anni, 3 mesi fa

Attualmente, la situazione per l'Odg Campania è ancora questa o è cambiato qualcosa?

Andrea Curiat

10 anni, 3 mesi fa

Aggiornato l'articolo con il nuovo compenso minimo richiesto dall'Ordine del Lazio. Dal sito web dell'Ordine:
SI COMUNICA CHE A PARTIRE DAL 09/07/2010 IL COMPENSO MINIMO RICHIESTO PER L' ISCRIZIONE ALL'ELENCO DEIPUBBLICISTI E' DI 5000,00 EURO LORDI NEL BIENNIO.

cater

11 anni, 1 mese fa

Ciao Andrea, volevo segnalarti che in Umbria (ma credo lo facciano già anche altre regioni), per l'iscrizione all'ordine dei pubblicisti occorre sì sostenere un colloquio che riguarda sia l'attività giornalistica svolta che la conoscenza dei diritti e doveri dei giornalisti, carta di treviso, ecc.. ma poi bisogna anche partecipare anche a un corso di formazione (100 euro) con verifica finale

adelina

11 anni, 1 mese fa

Grazie Andrea, mi dai una notizia positiva:-)

Andrea Curiat

11 anni, 1 mese fa

Ciao Adelina, assolutamente sì: la legge 69 del 63 stabilisce che "Per l'iscrizione all'elenco dei pubblicisti la domanda deve essere corredata oltre (...) dai giornali e periodici contenenti scritti a firma del richiedente, e da certificati dei direttori delle pubblicazioni, che comprovino l'attività pubblicistica regolarmente retribuita da almeno due anni". E' quindi possibile scrivere per testate diverse, purchè si raggiungano i requisiti minimi fissati dagli Odg regionali.
Andrea

adelina

11 anni, 1 mese fa

Mi chiedevo se è possibile ottenere il tesserino da pubblicista scrivendo su più di una testata, cioè facendo una somma degli articoli e delle retribuzioni per raggiungere l'importo richiesto dall'Ordine. Grazie! Ade

Torna al più nuovo