Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Possibile stage in resort di lusso

7 anni, 5 mesi fa di bunny_3

Ciao a tutti, leggo spesso i vostri post e vorrei condividere con voi la mia esperienza in modo da avere pareri e consigli da chi ne sa più di me in fatto di stage.
Sono laureanda alla facoltà di Lingue e letterature straniere e vorrei iniziare ad entrare nel mondo alberghiero per vedere se è questa la mia strada o se fare la receptionist non fa per me.
Tramite un amica di famiglia ho fatto un colloquio conoscitivo con un rinomato resort a 5 stelle. Siccome tutte le estati mollo i libri per lavorare come cameriera e guadagnare qualcosa per pagarmi le rate invece di "lavorare" gratis per questo posto, avevo pensato di fare lo stage da settembre a metà novembre, almeno così mi converrebbe. Ovviamente non si possono prendere "due piccioni in una fava" e loro ovviamente preferiscono che io lo faccia nei mesi di luglio e agosto perchè sono mesi più movimentati. I turni sono di 8 ore (8-16 / 16-24)con possibilità di posticipare l'orario rendendolo più centrale, sarò sempre affiancata da un dipendente che mi farà da tutor in modo da svolgere un reale stage formativo, i sabati e i giorni festivi (come ferragosto) si "lavora" cmq, sempre a turni e mi farà sapere nei prossimi giorni quanti mesi farò di preciso e se ci sarà un rimborso spese (anche se quando gliel'ho chiesto la sua espressione non era molto positiva). Io un rimborso spese lo vorrei visto che farò ogni giorno avanti e indietro con il bus dal paese vicino dove abito, non voglio rimetterci di tasca mia visto che mi mantengono i miei e comunque mi sentirei più motivata ad imparare il mestiere sapendo che mi passano qualcosa.
Nei prossimi giorni mi farà sapere il da farsi, i punti positivi sono che avere nel curriculum un periodo formativo in questa azienda a 5 stelle mi farebbe molto comodo, il direttore è molto gentile e mi ha fatto intendere che avrò una buona formazione e dovrò solo dare una mano al receptionist di turno quando arrivano molti clienti, e nei periodi calmi invece imparerò ad usare il programma di prenotazione, check in e check out, email ecc.
L'unico punto dolente è che secondo me non mi daranno nessun rimborso spese, io non pretendo chissà quanto, giusto le spese per coprire l'abbonamento del bus e eventualmente i costi benzina quando userò la macchina.
Voi che ne pensate? 8 ore al giorno sono troppe? e cosa dice la legge per quanto riguarda i giorni festivi e i giorni liberi? Il direttore si rivolgeva a me come se fossi una dipendente vera e propria..mi parlava di orari tipici di un lavoratore, di giorni festivi e weekend, ma come ho nominato un rimborso spese ha cambiato atteggiamento, tipico no? Se non mi rimborsano nemmeno le spese perchè mai dovrei fare così tante ore gratis, ed andare anche nei giorni festivi e il sabato -.-' forse sono io in errore, fatemi sapere, non so molto in materia.
Grazie a tutti, attendo ansiosa i vostri commenti!

bunny_3

7 anni, 5 mesi fa

Come ha detto "Redazione_Rds" si tratta di uno stage extracurriculare, non centra nulla l'Università. Sono a conoscenza della riforma Fornero che prevede un minimo di 300/400 euro al mese, ma purtroppo bisogna aspettare chissà quanto tempo ancora affinchè ogni regione d'Italia prenda la sua decisione in merito.
Ciò che vorrei sapere è come comportarmi per quanto riguarda gli orari, i giorni liberi, giorni festivi e in caso di malattia.
1 giorno libero a settimana dovrei averlo sicuro, domenica o lunedì ora non so.
Gli orari vanno bene, turno di mattina o di sera, anche se gli orari del pullman mi porteranno ad ridurre l'orario da 8 a 7 ore.
I giorni festivi tipo ferragosto o altri li concorderò con loro, visto che loro sono al completo per quanto riguarda i dipendenti ed io sono un aggiunta diciamo, una stagista che da una mano possono anche darmeli liberi quei giorni, poi si vedrà non appena mi contattano.
Entrare nel giro delle strutture a *****stelle non è semplicissimo, e avere nel cv un'esperienza in questo ambito mi farebbe comodo. Ho letto di molte persone che si sono trovate a svolgere stage inutili, senza nessuna guida e senza imparare niente. Il mio istinto mi dice che in questo posto imparerò qualcosa, poi ovviamente se mi accorgo che è una perdita di tempo e non sono seguita affatto interrompo lo stage.
Grazie a tutti per le risposte. Le vostre opinioni sono sempre preziose.
Non appena mi contattano per farvi sapere del rimborso spese e delle condizioni vi aggiorno.

camy14

7 anni, 5 mesi fa

Da quello che ho letto il tuo sarebbe un tirocinio CURRICULARE e per questa tipologia di stage il rimborso spese non è obbligatorio.
Se l'esperienza in questo resort prestigioso pensi possa essere molto utile in futuro, potresti provare ad accettare.
L'orario di lavoro è normale, basta che siano rispettati i giorni di riposo (che non coincidono necessariamente con i giorni festivi, date le particolarità del settore)

Redazione_RdS

7 anni, 5 mesi fa

Attenzione perché gli stage privi di rimborso spese non sono illegali. La questione è molto complessa e parte dalla distinzione tra tirocini curriculari ed extracurricolari. Come il ministero del Lavoro ha spiegato in una circolare del 2011, un tirocinio è curriculare se soddisfa contemporaneamente questi criteri: l’ente promotore è un’università o un ente di formazione abilitato al rilascio di titoli di studio; il soggetto beneficiario è uno studente di scuola superiore, università, master e dottorati universitari, allievi di istituti professionali e corsi di formazione; lo stage è svolto durante il percorso di studio (anche se non direttamente correlato all’acquisizione di crediti). I tirocini che NON soddisfano anche uno solo di questi requisiti sono automaticamente extracurriculari.

Ora: sui tirocini curriculari grava al momento una vacatio legis, cui si supplisce facendo riferimento al DM 142/1998. Qui l'approfondimento.

Per i tirocini extracurriculari, invece, con la riforma Fornero qualcosa si è mosso. Ma attenzione: la situazione non è ancora ben definita e dunque non si può assolutamente parlare di "illegalità" per gli stage gratuiti di questo tipo. Al momento solo Toscana e Abruzzo hanno reso illegali gli stage extracurriculari privi di indennità. In tutte le altre regioni ancora no. Stiamo monitorando la situazione Regione per Regione. Buona lettura e buon approfondimento!

albertagort

7 anni, 5 mesi fa

ti ricordo inoltre che se accetto di lavorare gratis,danneggi una intera categoria (si potrebbe parlare di concorrenza sleale).

albertagort

7 anni, 5 mesi fa

gli stage vanno retribuiti per legge. altrimenti è illegale.

19drugo85

7 anni, 5 mesi fa

Il rimborso spese lo devi pretendere eccome!!!

Io ti consiglio di non accettare se non ti coprono almeno le spese del bus e della macchina, cioè almeno 250 euro al mese.

Torna al più nuovo