Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Che fine faranno i pubblicisti? Ordine dei giornalisti in subbuglio per la riforma delle professioni

7 anni, 6 mesi fa di Chiara Del Priore

Passaparola, petizioni, proposte, dibattiti in Rete: per i giornalisti pubblicisti e aspiranti non si può dire che le vacanze appena concluse non siano state «movimentate». Lo scorso 27 dicembre è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 214 del 22 dicembre, di conversione del cosiddetto decreto “salva Italia” (201 del 6 dicembre 2011), che prevede, tra le varie disposizioni, la riforma degli ordini professionali. La novità è l’abrogazione, a partire dal 13 agosto 2012, di tutte le norme in contrasto ...

zeta

7 anni, 6 mesi fa

Buongiorno a tutti
Capisco il carattere fortemente informativo per la categoria dei giornalisti ma l'intervento del governo è la normale conseguenza della forza ostruente nei confronti del mondo del lavoro degli ordini e in particolare, in questo caso, di quello dei giornalisti. Non capisco perché nessuno abbia il senno di dire che l'ordine dei giornalisti va abolito, non bisogna avere coraggio per dirlo (a meno che on si tema di inimicarsi la casta) ma solo un po di obbiettività. Il fatto che il mercato sia saturo non è un problema, come affermano quelli dell'ordine, ma è la conseguenza che il settore è da anni in forte espansione. L'attività ostruzionista dell'ordine crea disoccupati e limita le capacità imprendidoriali di chiunque voglia fare informazione in questo paese. Molti abbandonano la professione non perché non motivati e perché meno bravi ma perché scelgono campi più remunerativi, o semplicemente remunerati. Lo stereotipo del gionalismo come vocazione è una fregatura e serve solo a chi ha i soldi per fare la gavetta a gratis, o a chi vuole diventare santo pria di prendere il tesserino. Questo metodo di reclutamento della professione, anzi, può allontanare i migliori e non stimolare chidesidera a fare la professione del giornalista

Chiara Del Priore

7 anni, 6 mesi fa

Passaparola, petizioni, proposte, dibattiti in Rete: per i giornalisti pubblicisti e aspiranti non si può dire che le vacanze appena concluse non siano state «movimentate». Lo scorso 27 dicembre è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 214 del 22 dicembre, di conversione del cosiddetto decreto “salva Italia” (201 del 6 dicembre 2011), che prevede, tra le varie disposizioni, la riforma degli ordini professionali. La novità è l’abrogazione, a partire dal 13 agosto 2012, di tutte le norme in contrasto ...

Torna al più nuovo