Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Illusione di uno stage in NESTLE'

10 anni, 8 mesi fa di dafy

Ciao a tutti, ho deciso di scrivere questo post per rendere pubblico l'atteggiamento alquanto deludente della Nestlè Italiana.
nel mese di luglio, dopo essermi candidata alle selezioni di stage per il settore marketing, vengo contattata per svolgere il primo colloqio ( quello di gruppo); dopo circa 10 giorni vengo avvisata che posso svolgere il secondo. Sostengo dunque il secondo colloquio, va tutto molto bene e mi dicono che mi ricontatteranno dopo una settimana per dirmi se potrò sostenere il terzo ed ultimo colloquio. Non vengo ricontattata e dopo varie settimane di attesa, decido di contattarli io, anche perchè ero davvero interessata alla posizione.Mi viene detto che essendo ormai giunti ai primi di agosto e quinidi in periodo vacanziero, verrò ricontattata dopo il 20 del mese per fissare il colloquio finale con il manager di area. Ovviamente, modifico le mie vacanze per rendermi disponibile dal 20 di agosto a Milano (io sono di Roma), ma il telefono non squilla mai. Aspetto fino alla metà di settembre, quindi un mese, e mando una mail per non essere invasiva, ma di certo per avere notizie, dopo tutta la fatica dei colloqui precedenti, non volevo rimanere senza una risposta! Mi viene detto di pazientare qualche giorno, ed in effetti circa 6 giorni dopo, guarda caso (forse si erano ricordati di me solo a seguito della mia mail) mi viene fissato il colloquio per l'area "baci perugina": ho tutti i dettagli, sono pronta. Prenoto l'aereo. Ma...colpo di scena, due giorni prima, sottolineo due giorni prima, mi viene detto che hanno deciso di prendere per quella posizione una persona interna. Non solo incasso quindi la delusione di non concorrere più per quella posizione che ormai aspettavo dal mese di luglio, ma inoltre vengo illusa che essendo la mia candidatura risultata idonea ai precedenti due step, verrò sicuramente ricontattata per un'altra collocazione. Quindi, a detta loro, mi avrebbero comunque dato la possibilità che mi meritavo,di sostenere il fatidico terzo ed ultimo colloquio.
Bhe, IO NON LI HO PIU' SENTITI, e questo dimostra la scarsissima serietà di una grande azienda che a quanto pare va avanti a stagisti, dispensadno inutili illusioni.
Peccato, perchè la reputazione di Nestlè fino a quel momento era una delle migliori che potessi avere nei confronti di una grande mutinazionale. Mi sbagliavo!

PPaolaP

7 anni, 7 mesi fa

Ciao Giumly. Il colloquio è sì, di gruppo. Prima parli della tua vita (anche privata, non scherzo, perciò praparati risposte in cui dici e non dici, se non vuoi che tutti sappiano i fatti tuoi, perchè altrimenti ti verrà detto "se non lo vuoi dire tranquilla", ma è chiaro che la risposta la vogliono, altrimenti perdi punti). Poi fanno un test di inglese, prima scritto, in cui devi tradurre una lettera (io ho ancora la copia della traccia e riguardandola posso dire che non è difficile). Poi ti fanno "parlare di te" in inglese. Ho sentito roba del tipo "the pen is on the table", e la selezionatrice pareva soddisfatta. Perciò forse il suo livello era più basso del nostro. Comunque preparati un discorso, non credo che ci sia ancora lei. I test di logica non te li fanno. Al massimo stai attenta a come parli, perchè ogni parola dovrà essere spiegata. Fanno più che altro giochini psicologici di basso livello (nel senso che sono sgamabilissimi, anche se lo fanno nella convinzione di non essere sgamati). Poi che dirti... in bocca al lupo. Facci sapere.

Giumly

7 anni, 7 mesi fa

Ciaoo raga. Volevo un informazione da PaolaP. Domani ho il primo colloquio in Crif e immagino sia di gruppo e come è successo a te, anche se loro per telefono non dicono nulla.
Volevo avere maggiori informazioni sul colloquio. Ti fanno fare un test di inglese vero? Come?
Poi ti chiedono anche di parlare in inglese? e dei test di logica??
Grazie mille, te ne sarei veramente grata!!

marcobar

7 anni, 7 mesi fa

Il bello di tutto questo è che, se ho capito bene, ti fanno fare ben 3 colloqui. Fanno selezioni come se dovessero assumere a tempo indeterminato esperti professionisti del settore per farti fare poi un maledettissimo stage di 6 mesi e poi t mandano a casa. Ma non sanno che gli stage si chiamano formativi appuno perchè t devono formare e far fare esperienza a giovani laureati-laureandi che ovviamente non ne hanno? Lo dico perchè è capitato anche a me di fare colloqui impossobili per posizioni da stgista. ahaha mi immagino quando dovremmo fare colloqui di lavoro, ma LAVORO vero. ahaha li ci chiederanno di saper fare miracoli!! La cosa ancora più bella è quando t scartano o nn t richiamo dopo il primo colloquio, quel colloquio dove le domande sono: Mi parli di lei, pregi e difetti, conosce l'inglese..Domande queste con cui ci si può fare davvero una grande idea sulle competenze del candidato..!!! ahaha Le selezioni che buffonata!! Anche a me La nestlè mi ha chiamato per telefono e mi ha chiesto voto di laurea, se avevo fatto la specialistica e se conosco l'inglese..tutte domande la cui risposta stava già nel CV che avevo mandato loro per candidarmi ad una posizione aperta..Non si sono più fatti risentire..Ditemi voi qual è stato il senso della loro chiamata..quali info hanno avuto in più su d me che nn fossero già presenti sul CV? Nessuna!! Eppure mi hanno chiamato, mi hanno fatto questre tre domande del c...o e poi nn s sn fatti più risentire.. Bello davvero si!!

PPaolaP

8 anni, 5 mesi fa

Ciao Erika! D'altra parte è anche un po' colpa nostra. Purtroppo accettiamo di rispondere ad annunci in cui chiedono flessibilità, diponibilità, sopportazione allo stress ecc, (e molte volte esperienza) per fare lo stagista...lo stagista!!! Come se davvero per loro noi fossimo un grande investimento. Io per esempio non mi sarei mai messa su un aereo per andare a fare un colloquio di quel tipo, che non offre nessuna opportunità di ingresso in azienda. Ma loro queste cose le apprezzano, perchè è evidente che se fai una cosa del genere è un attimo e diventi lo schiavo di turno. Io non lo sopporto. Quando mi hanno chiamata per la seconda fase del colloquio e volevano fossi lì 3 ore dopo ho risposto con un NO secco. Giusto per mettere in chiaro che non vivevo per loro, e che se avevano scordato di chiamarmi non potevo rimetterci io per un loro errore.
Quando vado ai colloqui i miei amici mi chiedono "hai dato la MASSIMA disponibilità?". Onestamente io continuo a chiedermi perchè mai noi dovremmo dare la massima disponibilità, nel caso fossimo altrove impegnati, per qualcosa che è NIENTE. Non riesco ad entrare nella mentalità di questi giochi di potere. Loro d'altra parte cosa offrono? Un lavoro mal pagato o per nulla retribuito. E' vero, noi avremmo diritto ad un tutor che ci insegni quello che dobbiamo fare, perchè lo stage servirebbe per imparare (NON PER PRODURRE!!!) ma questo in realtà non c'è mai. Quando ti spiegano le mansioni è evidente che vogliono che tu impari in fretta per PRODURRE IMMEDIATAMENTE. Così che tu possa svolgere il lavoro di chi ha un vero contratto spendendo il meno possibile.
Le aziende stanno esagerando: ho visto annunci di STAGE PER QUALSIASI MANSIONE, addirittura addetto al magazzino. Ma scherziamo??? Si stanno dando alla pazza gioia e noi diamo loro corda.
Ora, io adesso sono in stage nel settore P.A., non retribuita, ma ho accettato solo perchè è un part-time e non essendo un'azienda privata non rischiavo di incentivare questo malcostume tutto italiano. Mi sono detta che tanto se non ci fossero gli stagisti nelle P.A. semplicemente lo stato continuerebbe a tenere quei poch dipendenti che ha, senza provvedere con i concorsi, e quei poveracci dovrebbero svolgere il lavoro di 200 persone in 50. Il mio a questo punto è una specie di volontariato. E grazie a Dio i miei colleghi con regolare contratto sono squisiti con me, e disponibili a spiegarmi tutto quello che serve per svolgere il mio lavoro in maniera adeguata. Addirittura mi chiedono "Ti va di fare questo?", consapevoli del fatto che sono lì senza retribuzione e che quando andrò via si ritroveranno con un carico di lavoro pesantissimo, e scioccati dal fatto che sono lì senza neanche un rimborso spese. Quindi da questo punto di vista mi ritengo tristemente fortunata.
Altro problemone è il praticantato negli studi legali. Mi hanno proposto praticantati a costo zero (per loro, ovviamente), ho sempre rifiutato mostrandomi scandalizzata, pur sapendo che l'andazzo è quello. Non incentiverò questa cosa. Io (come molti miei colleghi) non posso permettermi di lavorare gratis per due anni. Per cosa poi? La possibilità di accedere ad un esame che è la vergogna di questo Paese? E se anche dovessi superarlo? Tutti questi sforzi mi faranno diventare ricca?No. Allora non ne vale la pena, no? Sono in guerra con i praticanti che vanno lì gratuitamente, non li sopporto, e se anche io potessi permettermi questa spesa non lo troverei giusto nei confronti di chi non può. Dove è la meritocrazia??? Posso diventare avvocato solo se i miei sono disposti a pagare perchè io possa lavorare?
Manca poco perchè io decida effettivamente di scappare da questo Paese. "Scappare" è l'unica parola che posso usare per rendere l'idea di quello che c'è qui.

Il problema è che alla gente questi discorsi sembrano del tutto logici. C'è aria di rassegnazione dappertutto. Quando spiego il mio problema mi dicono "Eh, è così", oppure "Devi fare sacrifici".

Bene, sacrifici. Ma mi chiedo: questi sacrifici a chi li chiedono? A noi oppure ai nosri genitori?

erika1226

8 anni, 5 mesi fa

Ciao Paola! Che dire sono perfettamente d'accordo con te!! Ormai guarda non mi stupisco più di nulla!! Da quando mi sono laureata provo solo uno schifo profondo per il mondo del lavoro italiano, infatti sto meditando di prendere armi e bagagli e partire!! Io sono in attesa da quasi un mese per sapere l'esito di un colloquio (l'azienda me l'ha detto chiaro e tondo che i tempi di attesa per avere una risposta, positiva o negativa che fosse, sarebbero stati questi) fatto a gennaio, e pensa che il cv l'ho mandato a inizio dicembre!!! No comment! E cmq ritieniti "fortunata" perchè ci sono aziende che per un misero stage (senza assunzione successiva) fanno fare ben 7 o 8 colloqui!! Assurdo!!

PPaolaP

8 anni, 5 mesi fa

Stessa cosa con CRIF.
Mi chiamano 4-5 giorni prima della data del colloquio spiegandomi quale posizione ricercavano. Mi presento all'ora stabilita. Mi fanno attendere un'ora. La sera prima mi ero laureata quindi potete immaginare i postumi che dopo un'ora in sala d'attesa si facevano sentire. Tra noi c'era un ragazzo che era stato avvisato il giorno prima e che pur di partecipare ha preso un volo ed è arrivato stremato in sede. A parte la mancanza di rispetto (non si sono neanche scusati per averci fatti attendere) il colloquio è stato angosciante. E' durato circa 4 ore tra domande e test di inglese. E dire che nell'annuncio diceva che la conoscenza dell'inglese era "gradita" ma non indispensabile. Come mai tutto d'un tratto è diventata condizione imprescindibile? C'era anche un ragazzo che di inglese non ne sapeva mezza...se lo avesse saputo probabilmente non avrebbe perso tempo lì. Ora, onestamente al test non avrò fatto bella figura (stavo per addormentarmi sulla sedia), ma a parte questo mi è sembrato strano non tenessero in considerazione che potevamo avere qualcosa da fare nel pomeriggio considerando il fatto che il colloquio era previsto al mattino e che nessuno ci ha avvisati che si sarebbe protratto sino alle 15. Prima di lasciarci liberi ci spiegano che avrebbero ricontattato quelli che di noi avevano superato la "prima fase" per un secondo colloquio, questa volta individuale.
Una settimana dopo circa mi richiamano e, incredibilmente, mi sento dire "Dottoressa, allora oggi c'è al secondo colloquio?". OGGI? COLLOQUIO? Tra 3 ore? Ma siamo fuori? Non ho ricevuto alcuna chiamata che mi avvisasse, nessuna mail, nessun tipo di contatto. Spiego loro che nessuno mi aveva mai avvisata che il colloquio sarebbe stato quel giorno e che avevo già preso un impegno. A questo punto (invadenza assoluta)mi chiedono che impegno avevo. Ma vi pare normale? Mettiamo che devo andare dal ginecologo lo vengo a dire a te?
Comunque fissiamo il colloquio individuale per il giorno dopo. Questa volta non mi fanno attendere molto e il colloquio dura appena 15 minuti. Mi congedano assicurandomi che avrei avuto a breve una risposta, anche se fosse stata negativa (le aziende serie lo fanno, mi è già capitato di ricevere una chiamata con una risposta negativa per uno stage).
Io aspetto, aspetto, ma nulla. Mi salta anche in testa di chiamare, ma considerando il comportamento poco civile che avevano avuto, mi dico che forse è meglio così. Intanto vedo che l'annuncio ricompare una, due, tre volte. L'ultima volta non cercavano uno stagista ma due.
Io a questo punto mi chiedo:
1)onsiderando che si tratta di uno stage che dura solo 6 mesi,senza possibilità di entrare in azienda successivamente, con una retribuzione nettamente inferiore a quella di un lavoratore part time (in alcuni casi pari a zero), c'è davvero bisogno di farci fare dei colloqui che sono veri e propri esami che rasentano al l'impegno di un concorso per un posto a tempo indeterminato con tanto di test scritto, orale e controinterrogazione, come se dovessero investire su di noi queste enormi cifre? Se sono questi i colloqui per uno stage, cosa fanno quando devono assumere con un vero contratto?
2)il colloquio di gruppo: non hanno mai preso in considerazione il fatto che per un lavoro d'ufficio come quello che ci proponevano non è necessario essere spigliati ed esuberanti? C'era una ragazza tra noi che era di una timidezza incredibile, ciò non esclude che sarebbe stata perfetta per quel lavoro! Non è detto che se non sai stare in compagnia di gente che non conosci come se la conoscessi da tempo tu non sia in grado di lavorare come si deve. A meno che il lavoro non imponga un certo tipo di contatto con il pubblico.
3)Ma quanto vi costa chiamarci e dirci "NO"? O temete che con tutte quelle chiamate l'azienda fallisca?

Il non ci sto.
Non ci sto a dover chinare la testa, a dover lasciare tutto e precipitarmi per avere una minima possibilità di avere un lavoro non retribuito o quasi.
Non ci sto a dover attendere ore pur avendo preso appuntamento, perchè se anche loro sono nella posizione di darci un lavoro non vuol dire che non debbano rispettarci.
Non ci sto a dovermi fingere interessatissima ad un lavoro che non porta a nulla solo per avere la possibilità di essere richiamata, ma al tempo stesso senza avere alcuna possibilità di avere un vero lavoro.
Non ci sto a non avere diritto di chiedere a quanto ammonta la retribuzione (nella fattispecie per fortuna lo hanno specificato nell'annuncio) solo perchè c'è questa regola che dice che non si chiede MAI. Se non siamo schiavi perchè dovremmo lavorare allora? Per la gloria?

La mia dignità non si compra, e se si compra di certo il prezzo non è un contratto di stage.

TinaDeLuca

8 anni, 6 mesi fa

Ciao ragazzi e grazie per aver raccontato la vostra esperienza.
Ieri ho fatto application per una posizione marketing presso Nestlè ed ora la candidatura risulta portata avanti da Gigroup.
Cosa dovrei aspettarmi da un eventuale contatto telefonico?
Grazie a chiunque voglia rispondermi.

Imy

8 anni, 9 mesi fa

Buondì a tutti,
avevo letto questa discussione prima del colloquio di gruppo (che si è tenuto verso fine agosto), e mai avrei pensato di trovarmi nella stessa situazione.
Ho sempre ritenuto Nestlè un'azienda seria, ma ho dovuto ricredermi.
Ho fatto application per una posizione di marketing verso il 20 agosto e sono stata chiamata per un colloquio di gruppo qualche giorno dopo. Al telefono mi era stato detto di tenermi libera tutto il giorno perchè, nel caso di feedback positivo nel colloquio di gruppo, il primo colloquio individuale si sarebbe svolto nel pomeriggio.
Lunedì:dopo un feedback positivo nell'assessment di gruppo vengo chiamata per il colloquio individuale (nel pomeriggio dello stesso giorno).
Martedì pomeriggio: la selezionatrice mi chiama dandomi ulteriore feedback positivo sul colloquio singolo avuto con lei. Mi illustra le 2 posizioni per cui mi ritiene adatta e mi dice che, dopo aver parlato con i manager (e comunque entro fine settimana), mi chiamerà per comunicarmi la data dell'altro colloquio.
Passano 10 giorni e non ricevo nessuna chiamata. Le scrivo una mail e non ricevo risposta. Passano 5 giorni e le riscrivo. A questo punto mi risponde che la posizione (non erano 2?) "è stata momentaneamente sospesa.
Se non si dovesse riaprire in tempi brevi, la considererò per altre posizioni in linea, chiamandola telefonicamente."
Dal 12 settembre tutto tace. Eppure continuo a vedere annuncio di ricerca ...

Angelo8484

9 anni fa

Ciao a tutti, anch'io ho sostenuto il primo colloquio circa due/tre settimane fa e mi hanno chiamato subito dopo per fare il secondo. A differenza vostra ho ricevuto un e-mail con scritto che hanno privilegiato un altra candidatura, ma che cmq confermano il loro interesse a tenermi in considerazione per future posizioni. Spero solo di riessere contattato, perchè credo che fare uno stage in nestlè sia un esperienza importantissima ed uno stage molto profesionallizante...
ps:Qaulcuno di voi ha ricevuto un email simile??

Babalun

9 anni, 4 mesi fa

Ciao a tutti, anch'io ho sostenuto il primo colloquio e mi hanno chiamato per fare il secondo. Esattamente come si svolge? Qualcuno mi ha detto che se passi il primo di gruppo è fatta, ma da quanto leggo non mi pare proprio...potete darmi un opinione o raccontare la vostra esperienza? Anch'io come Capdvd non vorrei perdere un'altra opportunità a fronte del miraggio Nestlè.

milly

9 anni, 9 mesi fa

Ciao a tutti,
io ho sostenuto il coloquio di gruppo venerdì scorso e ci hanno detto che ci sono molte posizioni aperte. Sono stata ammessa al secondo step e entro la fine della settimana mi dovrebbero far sapere se sono stata ammessa al terzo. Quelli che non sono stati ammessi nemmeno al secondo non sono cmq scartati. Li tengono sempre in considerazione, così come chi non arriverà al terzo step. La selezione è stata svolta dalla Gi gruop presso la sede della Nestlè.
Effettivamente non si capisce bene come funziona la cosa. Tengono tutti in sospeso.

capdvd

9 anni, 9 mesi fa

bho allora non so che dire se non in bocca al lupo! cmq si, lo so anche io che stanno ancora cercando perche continuano a mettere annunci ovunque, loro cercano sempre. la cosa che da fastidio è che giocano con il tempo e le risorse di noi poveri neolaureati (almeno prada mi pagò il biglietto e hotel) dando vane illusioni. le mie illusioni non erano senza fondamenta credimi, avendo passato il primo step a cui hanno partecipato 9 persone ed avendo fatto un buon secondo step mi era stato detto che avrei ricevuto un feedback ed un probabile appuntamento per l'ultimo e final step. quello che chiedo non è altro che correttezza, io ho praticamente rifiutato un'altra occasione solo nella speranza di essere preso a nestlè. Penso che sia da imputare al Gi group.

Moody

9 anni, 9 mesi fa

Capdvd,
io so che stanno ancora cercando, in quanto ho una selezione merc prox. (posizione Marketing).
E' un peccato sapere che bisogna attendere così a lungo per avere una risposta che, essendo uno stage, non dovrebbe essere così difficile da dare...

capdvd

9 anni, 9 mesi fa

no, il terzo ed ultimo colloquio te lo fanno dopo una settimana. se vieni da fuori il secondo telo fanno subito altrimenti niente. la posizione per cui ho fatto domanda io è una diversa dalla tua... ciao alla prox

milly

9 anni, 9 mesi fa

Altra domanda, ma il colloquio individuale in caso va beneil resto te lo fanno lo stesso giorno?

milly

9 anni, 9 mesi fa

Cmq se ti può consolare è successa la stessa cosa anche a me con un'altra azienda molto più piccola. Dicono che ti faranno risapere e poi spariscono.
Anche io ci ho rinunciato. Di sicuro non chiamerò mai per avere informazioni. Mi hanno semplicemente scartata a mio avviso. Grazie ancora!

milly

9 anni, 9 mesi fa

Hei ciao,

grazie per le informazioni! Crepi! Io ho risp ad un annununcio qualche settimana fa per un posto da junior controller. E' lo stesso per la quale hai svolto la selezione te?

capdvd

9 anni, 9 mesi fa

ciao milly,

posso chiedere per quale posizione hai fatto domanda? voglio capire se stanno ancora facendo colloqui per le posizioni a cui ho fatto domanda io.

cmq il colloquio di gruppo consiste in una piccola presentazione personale (2 min), 2 test, uno di logica nel quale dovrai associare delle figure ed uno piu di numerico in cui dovrai fare dei calcoli. successivamente ci sarà una prova di gruppo in cui vi sarà presentato un problema che dovrete discutere tra di voi.
se sarai considerata all'altezza ti contatteranno subito dopo per un colloquio individuale che andrà tra i 45 min fino ad un'ora. Il colloquio sarà molto tranquillo in cui dovrai parlare più che altro di te stessa.
Io sono a quel punto ed ora sto aspettando che mi chiamino per fare l'ultimo colloquio ma ormai quasi non ci spero più.
in bocca al lupo

milly

9 anni, 9 mesi fa

Ciao,
io sono stata contatta ieri pomeriggio per una selezione che si svolgerà domani mattina presso la sede Nestlè di Milano.
Vorrei sapere in che consiste il colloquio di gruppo e come sono gli altri incontri.
C'è anche un colloquio in inglese?

capdvd

9 anni, 9 mesi fa

Ciao a tutti,

Volevo sapere come è andata a finire la cosa. A me è successa la stessa storia, anche io sono di rome sono stato chiamato per il primo colloquio di gruppo all'inizio di settembre 2010. lo stesso giorno del colloquio di gruppo sono stato chiamato per sostenere il colloquio individuale che a mio avviso è andato molto bene. ora sono più di 2 settimane che aspetto il loro feedback (cosa che mi avevano garantito anche se negativo). Ho telefonato alla sig.na responsabile del Gi Group che mi ha garantito che si sarebbe fatta sentire la settimana successiva ma ancora niente. secondo voi dovrei metterci una pietra sopra?
lo so che questa discussione è vecchia ma spero che qualcuno mi risponda.
grazie

Cassandra

10 anni, 8 mesi fa

Sono contenta per te Dafy! Purtroppo in italia, anche il mio minuscolo è voluto, rispondere ad una candidatura non è obbligo di correttezza professionale (in Inghilterra 9 volte su 10 ottieni risposte cortesi e pertinenti, solo per fare un esempio), ma un favore sporadico da fare se e quando se ne ha voglia.
In questi casi si può fare una telefonata (le e-mail le cestinano senza leggerle, il più delle volte, o rispondono, fingendo di non aver capito il problema) rimarcando con chi di dovere (un responsabile, non un impiegato incolpevole) la poca serietà dimostrata. Una goccia nell'oceano, certo, ma tante gocce fanno l'oceano stesso, bisogna riscordarselo.

Riccardo

10 anni, 8 mesi fa

Ciao dafy, mi fa piacere che tu abbia trovato di meglio! Purtroppo non posso che darti ragione.. nell'ambito risorse umane i personaggi più cafoni, strafottenti e non professionali che ho incontrato li ho incontrati in italia (o in aziende con direzione generale e HQ in italia). Sono arrivato alla conclusione che è un fatto culturale... meno male che anche io ho trovato assai di meglio. ;) Saluti, Riccardo

dafy

10 anni, 8 mesi fa

Ciao Riccardo, si, certo, avevo capito di essere divenuta una riserva..e tutto sommato meglio così perchè ho trovato altro!!! Molto di più che un "semplice stage"!!! Però, quello che volevo condividere con voi tutti è proprio l'atteggiamento "strafottente" che le grandi aziende hanno nei confronti di chi è pronto a prendere il primo aereo anche solo per poche centinaia di euro al mese!
Un saluto e in bocca al lupo ;)

Riccardo

10 anni, 8 mesi fa

Ciao Dafy, daccordo con francy- a volte le aziende preferiscono tenerti sulle spine per non dare delusioni esplicite o, non si sa mai, magari per averti come candidato di riserva (mi sembra il tuo caso). Secondo me non è professionale, e posso comprendere che tu sia rimasta seccata per il disturbo. Però almeno ti anno risposto, cosa assai rara in italia (il minuscolo è voluto;) ). Ad ogni modo se ti ricapita puoi sempre dire (in modo educato) che hai altre aziende interessate al tuo profilo e che la trattativa per altri ruoli è in fase avanzata, per cui se sono interessati devono sbrigarsi.. Metodo sperimentato, funziona con gli HR anche nel belpaese :). Saluti,
Riccardo

dafy

10 anni, 8 mesi fa

Ciao Francy, forse non hai letto bene: dopo il secondo colloquio mi hanno detto che lo avevo superato e che avrei solo dovuto aspettare qualche settimana per fissare la data più comoda ai manager.
Quindi perchè dirmi che avevo passato il secondo step se poi non lo pensavano? E perchè fare finta di fissarmi un terzo ed ultimo incontro??

francy_

10 anni, 8 mesi fa

C'era un po' da intuirlo...se non si facevan sentire dopo il secondo colloquio! Se un'azienda ti vuole ti cerca,ricordalo...male a ricontattarli tu.Buona fortuna per il futuro.

Torna al più nuovo