Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Stage poco serio e sostituzione maternità

2 mesi, 1 settimana fa di Lunanera00

Ieri ho iniziato uno stage presso una ditta farmaceutica. Io ho risposto alla annuncio dell' agenzia che parlava di impiegata amministrativa. So che é poco che lavoro lì, ma in questi giorni ho fatto tutto tranne quello. Mi sento abbandonata nel senso che non ho avuto formazione e nessuno che mi stia dietro, sono lasciata sola a me stessa e se sbaglio si infastidiscono. Inoltre ci sono altri fattori che mi fanno dubitare della credibilità di questo tirocinio. La prima é che ho sentito che io sarei a sostituire una donna in maternità,che non essendoci non puo gestire il carico di lavoro che c'è. Già qua penso che io sia solo un qualcosa di temporaneo. La seconda cosa é che nel progetto formativo ho letto che il CCNL che mi verrà applicato nel caso fossi assunta é "pulizia e multiservizi. Ho chiesto spiegazione all agenzia che mi sta seguendo e non ha saputo dire niente altro che se appunto mi dovessero assumere mi assumeranno con quel contratto. Ma non é illegale? In quanto poi sempre nel progetto c'è scritto che il ruolo che ricopro é operatore d"ufficio. Tutto questo a 400 euro 40 h settimanali. Attendo un riscontro. Come potrei muovermi? grazie

Redazione_RdS

2 mesi fa

Purtroppo utilizzare uno stagista per sostituire una persona in maternità è deplorevole, ma non raro. Ovviamente infatti uno stagista costa molto meno di un vero lavoratore con contratto di sostituzione maternità, per il semplice fatto che lo stage non è un contratto di lavoro, non dà diritto a una vera retribuzione ma solo a una indennità mensile, non dà diritto a contributi, non permette di maturare ferie e permessi e tfr.

Dunque la scelta di questa casa farmaceutica non sorprende: anche se ovviamente bisognerebbe che ci fossero più controlli perché circostanze del genere non si verificassero.

Ci sembra di capire che ad avere attivato questo tirocinio sia un'agenzia per il lavoro privata: hai provato a parlare con loro esplicitamente del fatto che pensi che ti stiano usando come una sostituzione maternità impropria? E che non ti stanno dando alcuna formazione? Dovresti avere ricevuto, al momento dell'attivazione del tirocinio, una copia della convenzione di stage e sopratutto del pfi, il progetto formativo individuale: e questo pfi dovrebbe contenere un elenco di obiettivi formativi, e il nominativo del tutor aziendale (il "tutor del soggetto ospitante") che sarebbe tenuto a seguirti passo passo lungo il percorso per assicurarsi che tu acquisisca le competenze concordate e che insomma possa realizzare il progetto formativo e raggiungere gli obiettivi.

Fare presente al soggetto promotore che non stai ricevendo una formazione adeguata è pienamente nel tuo diritto!

Per quanto riguarda l'ammontare della indennità di stage, invece, fintanto che essa corrisponde almeno al minimo fissato per legge dalla normativa regionale del territorio dove stai svolgendo lo stage, non si può dire che il trattamento economico riservato allo stagista sia fuori dal perimetro della legalità. In che Regione stai svolgendo il tuo stage?

Torna al più nuovo