Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Stage interrotto dall'azienda dopo soli 2 mesi

6 giorni, 7 ore fa di Cristinacul1

Salve,il 1 marzo 2021 ho iniziato stage in una azienda di scarponi. Come da accordi dovevano tenermi 6 mesi per farmi fare esperienza. Dopo due mesi e mezzo ,fanno arrivare un'altra ragazza e in sole due settimane decidono che lei è più brava di me e così decisero di mandarmi via. Questo stage doveva durare 6 mesi come da accordo e invece dopo 2 mesi cambiano idea. È corretto comportarsi così? Io ci sono rimasta veramente male e ora di nuovo senza lavoro. Secondo me dovevano almeno farmi finire i 6 mesi e poi dopo magari lasciarmi a casa. No?

Cristinacul1

4 giorni, 12 ore fa

Secondo l'azienda io ero meno brava della ragazza che hanno fatto arrivare.  Forse aveva più manualità ma per correttezza dovevo almeno far i 6 mesi e poi magari rimanere a casa.No?In risposta a #30847

Cristinacul1

4 giorni, 14 ore fa

Fondazione lavoro  ,tramite l'azienda  ki hanno attivato  questo stage/tirocinio. Si, ho provato a contattarli ma non si degnano di rispondermi.In risposta a #30847

Redazione_RdS

4 giorni, 14 ore fa

L'interruzione anticipata di uno stage non è impossibile, ma in effetti se un soggetto ospitante (in questo caso l'azienda che produce scarponi) vuole mandar via uno stagista, solitamente può farlo solo per valide ragioni, cioè motivando con il soggetto promotore che ha attivato lo stage i motivi per i quali non vuole permettere allo stagista di completare il suo percorso formativo.

Infatti lo stage è una "convenzione" tra soggetto ospitante e soggetto promotore che ha come obiettivo primario quello di offrire un percorso formativo a una persona, per questo viene firmato un documento che si chiama "progetto formativo individuale" in cui si esplicita la durata del tirocinio (nel tuo caso 6 mesi) e gli obiettivi formativi, cioè le competenze professionali che il soggetto ospitante si impegna a impartire/trasferire allo stagista.

In questo caso, dato che lo stage è stato interrotto a metà, il soggetto ospitante è venuto meno all'impegno preso, rifiutandosi di portare a termine il percorso formativo. Questo non è corretto, a prescindere dall'arrivo di un secondo stagista/dipendente. Chi è il soggetto promotore che ha attivato il tuo stage a marzo, Cristina? Hai provato a rivolgerti a loro?

Torna al più nuovo