Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Master a 32 anni?

6 mesi, 1 settimana fa di EmAndEms

32 anniexecutive masterMasterstage

Ciao a tutti.
Non vi annoierò con i dettagli della mia storia e sintetizzerò al massimo: avevo iniziato una carriera all'estero dopo essermi specializzato in Economia abbastanza tardi (29 anni), poi la pandemia e problemi personali hanno fatto sì che scegliessi di tornare nella mia regione del Sud Italia. Tra qualche mese sarà già un anno che son tornato senza ovviamente aver trovato nessuna occasione di lavoro e sto iniziando a perdere speranza, fiducia, autostima e tutto ciò che si può perdere.
Mi son messo a studiare per conto mio ma è servito a poco.
Recentemente mi è balenata in testa l'idea di fare un Master per aumentare un po' il valore del mio CV. Inizialmente ho pensato ad un Master Executive, più gestibile, meno costoso in valore assoluto, però da lì l'idea è saltata anche al più canonico master full time con stage annesso.
Ho le idee abbastanza confuse, anche perché online mi pare che le opinioni/recensioni su corsi, master e master executive sono limitate, quindi non riesco a capire il livello di approfondimento del master executive che avevo puntato, non riesco a capire se investire diverse migliaia di euro possa poi essere utile alla mia carriera, o se convenga aumentare l'investimento e affrontare un master di durata più consistente e con lo stage che collega direttamente col mercato del lavoro... E poi c'è l'età, come da titolo ho 32 anni ormai, ho davvero un (ulteriore) anno da investire in formazione senza lavorare? Sono piuttosto confuso e non riesco a sbrogliare i miei pensieri.
Se aveste qualche parere o consiglio su cui io possa poi riflettere mi dareste una grossa mano.
Grazie.

Twels

1 mese, 2 settimane fa

Hai ancora tutta la vita davanti a te, quindi non aver paura di provare cose nuove! A causa della pandemia, sono dovuto tornare a casa io stesso, e non posso dire che questo sia stato un buon risultato per me. La mia casa si trova in un'area piuttosto malfamata e anche l'installazione di un sistema di sicurezza ajax non ha reso la mia vita qui più sicura, quindi non vedo l'ora che la situazione pandemica finisca e vada subito a prendere il mio master.

mba

3 mesi, 1 settimana fa

lascia perdere. creati una start up che fai prima e meglio, e se ti va bene smetti pure di lavorare.

Redazione_RdS

6 mesi fa

Innanzitutto forza e coraggio EmAndEms. Hai 32 anni non 62! E già una buona laurea, ricercata dal mercato del lavoro (Economia), anche se conseguita un po' tardi rispetto alla media. Non ci racconti cosa sia successo tra i 18 e i 29, cioè se tu abbia anche qualche esperienza lavorativa da "far valere" accanto alla laurea, o qualche esperienza di formazione non formale come volontariato, viaggi studio etc.

Ma comunque sia parti con una laurea, un'esperienza di un paio d'anni all'estero, dunque deduciamo anche la conoscenza fluente di almeno una lingua straniera (quella del Paese dov'eri andato a vivere). Sono tutte cose che non devi dimenticare di valorizzare, prima di tutto nella tua testa, quando fai il "bilancio" della tua situazione attuale per decidere cosa fare adesso.

Ora, l'istruzione è sempre un buon investimento. Dunque se c'è un master che ti interessa moltissimo, organizzato da una università o ente rinomato e con una buona reputazione, e che pensi potrebbe aprirti delle strade professionali che adesso ti sono precluse, questo potrebbe essere un buon punto di partenza.

Certo, c'è da considerare il costo. Hai dei risparmi da parte? O una famiglia che potrebbe supportarti, pagando in tutto o in parte la quota di partecipazione di questo master? Perché appunto un master è sempre un investimento anche economico - oltre che di tempo - non indifferente. Non è detto che la formula "master executive" costi molto meno di quella standard; poi non va sottovalutato il fatto che tale formula è dedicata solitamente a chi già ha un lavoro, dunque potrebbe non essere la scelta azzeccata per te.

Per l'età che hai, e la situazione che descrivi, forse la cosa migliore adesso che la situazione pandemia si sta calmando potrebbe essere quella di ripartire. Cambiare aria. Cercare una nuova opportunità all'estero. Magari nello stesso Paese dove già eri stato e dove dunque probabilmente hai già una rete di conoscenze, a patto che ti fossi trovato bene. Oppure altrove.

Conosci per esempio le opportunità offerte dalla rete Eures? Oppure puoi consultare i siti/forum di giovani italiani all'estero, vedere se c'è qualche opportunità in linea con le tue competenze professionali... Avresti voglia di ripartire? O vorresti rimettere le radici in Italia?

Torna al più nuovo