Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

MI SENTO UMILIATA

1 mese, 1 settimana fa di BlunightRakichan

alberghieroreceptionumiliato

Ho fatto 18 anni un mese e mezzo fa e sono stata selezionata per uno stage all'estero di 3 mesi che richiedeva come requisiti minimi: minimo 7 in inglese, 7 nella seconda lingua straniera e 7 nella materia di specializzazione (accoglienza turistica nel mio caso).Io ho deciso di partire perchè avendo un carattere molto fragile pensavo che un'esperienza all'estero potesse servire a essere più forte, ad aiutarmi a trovare lavoro più facilmente in futuro e a migliorare il mio inglese.Sono partita pur avendo relativamente poche informazioni per inciso. Mi dirigo a Paphos una cittadina di Cipro dove si parla greco e anche inglese alla perfezione. Quelli dell'hotel nel quale sto in stage mi mostrano l'alloggio, li non funziona la luce e le spine della corrente sono bloccate e devo per forza rompere i cosiddetti ad altre persone per farmi caricare il telefono, poi ho il bagno in comune con un'altra ragazza. Ho detto pure a 2 persone che la luce non funziona e nessuno ha voluto fare niente.Al hotel mi hanno detto che non posso stare in reception perchè avrei problemi con il "problem solving" dato il mio scarso inglese (che non c'entra niente tra l'altro, perchè io sono li per imparare il mestiere, assistere e collaborare, ancora non ho competenze per lavorare come una professionista, quindi andrebbe bene anche se mi fanno lavorare al computer , mi fanno compilare le schedine di notificazione e nel frattempo vedo come si relazionano con i clienti le ragazze professioniste) così mi mettono a fare l'hostess di sala che consiste nell'aiutare i camerieri ad apparecchiare e sparecchiare il tavolo , lavare le posate etc...e accompagnare i clienti ai tavoli in base alle loro preferenze; il problema è che io non li capisco quando parlano (il 90% di loro è inglese) e alcuni mi prendono in giro, la stessa cosa vale per lo staff che mi vede disorientata. Mi viene da piangere e dopo 5 giorni già voglio tornare a casa

Redazione_RdS

3 settimane fa

Sei ancora molto giovane, BlunightRakichan, e esperienze di questo tipo - anche se per alcuni aspetti negative - non potranno che rafforzarti. Il rapporto complicato con i colleghi, le difficoltà a ambientarsi, lo stare fuori casa per qualche tempo: sono tutte situazioni nuove che ti trovi ad affrontare, e quando lo avrai fatto ne uscirai di sicuro più forte.
Quindi resisti e tieni duro fino alla fine. Se poi si dovessero presentare situazioni più gravi, di mancato rispetto del progetto formativo, allora non pensarci due volte e rivolgiti all'ente promotore, quello che ha cioè organizzato il tirocinio, chiedendo di risolvere il problema.
Torna a scriverci per farci sapere come va, e un caro saluto!

chocolate91

1 mese fa

resisti cara.. anche le esperienze negative come questa si riveleranno utili

Torna al più nuovo