Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Che perdita di tempo!

3 mesi, 3 settimane fa di MatyKiss

Ciao a tutti! Ho 36 anni e due mesi fa ho iniziato uno stage in ufficio amministrativo per imparare come funziona.... ho due tutor ed entrambi al di fuori del buongiorno e del ciao quando vado via non mi calcolano nemmeno un minuto. Lo scopo del mio stage sarebbe quello di imparare come funziona un ufficio amministrativo ed invece mi ritrovo a fare fotocopie e stampare fatture per 7 ore (il mio orario di lavoro). Addirittura mi è stato chiesto di firmare l'intera settimana così ogni sera non lo disturbo per firmare il registro delle presenze.... e i miei tutor non si degnano nemmeno di vedere cosa scrivo come attività della giornata ... se non fosse per una povera crista che sta lì in ufficio e mi da del lavoro da fare mi potrei portare da casa le parole crocite... ma roba da matti!

chocolate91

3 mesi fa

Nel mio relativamente breve ma intenso percorso di lavoro (senza contare i cinque anni di università dove ho fatto due tirocini extra curriculari e vari lavoretti per guadagnare qualche soldo, ho iniziato 'sul serio' a 24 anni, tre anni fa, una volta laureata alla specialistica), ho capito che esistono due categorie di aziende per quanto concerne gli stage: quelli che spremono come un limone lo stagista caricandolo di mansioni normalmente svolte da un senior, oppure lasciarlo lì a guardare per aria perchè non gli danno niente da fare. 

Redazione_RdS

3 mesi, 1 settimana fa

Ciao MatyKiss,

purtroppo la situazione che descrivi è molto comune. Succede spesso infatti che il malcapitato stagista sia poco (o per niente) seguito dal suo tutor, con il risultato che lo stage si trasforma in un vero strazio fatto di giornate passate davanti al computer senza nulla di concreto da sbrigare o con mansioni che si esauriscono in poco tempo.

Che fare dunque? Diciamo che molto dipende dal tipo di attività. Vale a dire: se il tuo è un ufficio dove si svolgono ad esempio pratiche di un certo peso, o i tuoi colleghi sono persone altamente formate e con grandi responsabilità, in quel caso il tirocinio si può dire che resti comunque in parte formativo perché ti basterà anche solo osservare il lavoro svolto dagli altri per imparare pur sempre qualcosa.

Se invece di mezzo ci sono mansioni di profilo non alto, o per cui è necessario mettersi all'opera per impratichirsi e non ti viene mai assegnato nulla, allora lo stage perderà tutto il suo valore. Purtroppo capita. In questi casi si deve sempre fare riferimento al progetto formativo firmato, segnalando lo scarso impegno del tutor all'ente promotore, che ha l'obbligo di vigilare sul buon andamento dello stage.

Di cosa si occupa il tuo ufficio nello specifico? Senti davvero di non aver appreso niente finora?
Facci sapere, e un caro saluto

Torna al più nuovo