Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Un master dopo l'altro?

1 mese, 1 settimana fa di luisa94

doppio masterlavoro o mastermaster sbsmaster sportivosecondo master

Ciao a tutti,
Vorrei un consiglio basato sull'esperienza che magari qualcuno potrebbe aver già fatto.
Sto terminando un master di primo livello in UK in Produzione audiovisiva, dopo una laurea triennale in Italia in beni culturali.
Mi sono resa però conto in questi anni che la mia vera passione risiede nello sport e avrei trovato un master che mi piacerebbe frequentare in Italia (master SBS in Strategie per il Business dello Sport).
Tuttavia mi è stato consigliato da colleghi di corso e amici di cercare di lavorare un anno prima di intraprendere un altro percorso di studi.
Se possibile vorrei qualche consiglio/opinione.

Redazione_RdS

2 settimane, 1 giorno fa

Ciao Luisa,
in verità il master ha proprio lo scopo di inserirti nel mondo del lavoro, dunque non capiamo bene il senso del consiglio che ti hanno dato: perché aspettare un anno per poi interrompere quanto iniziato e ricominciare a studiare? Meglio rimettersi da subito sui libri, specializzarsi, e poi puntare tutto sullo stage che ti dovrebbe garantire il master che hai deciso di frequentare (mi raccomando, fai attenzione a questo aspetto perché le possibilità di lavoro passano proprio da lì, ovvero da un buono stage). Frequentare il master inoltre non ti preclude la ricerca di lavoro in contemporanea.
Diverso sarebbe il caso in cui avessi già per le mani alcune offerte di lavoro.
Torna a scriverci per aggiornarci, e un caro saluto

luisa94

1 mese, 1 settimana fa

In risposta a #27007

Grazie! Si il mio è dubbio principale è proprio dovuto al fatto che il lavoro mi darebbe esperienza (ma ora come ora to facendo qualche giorno di lavoro ben pagato e settimane di nulla); però non ho ancora trovato nulla per l’anno prossimo (da settembre in poi intendo).
Mi verrebbe quasi da fare un master dopo l’altro solo per non rischiare di perdere un anno a fare lavoretti saltuari e poco pagati. 
Grazie per la tua risposta comunque... e sì l’Italia per i professionisti dei beni culturali non è per niente un “bel paese” ! 

chocolate91

1 mese, 1 settimana fa

io anche ti consiglio di provare a lavorare per sviluppare almeno delle competenze tecniche, ma se senti che la tua strada è un altra allora non perder tempo e indirizzati su altro.


Ti parlo da laureata, specializzata e masterizzata in beni culturali: fai altro! Purtroppo con questo tipo di studio facciamo veramente poco, io stessa ho fatto tantissima gavetta ma quando ho capito che concorsi pubblici non se ne fanno ed i privati non ti pagano (l'unico che mi ha pagato mi faceva lavorare 10 ore al giorno sei giorni su sette e mi dava 400 euro, accettai pur di fare esperienza nel settore). Oggi lavoro, anzi ho due lavori, ma faccio tutt'altro... 

Torna al più nuovo