Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Due o tre cose che la commissaria Thyssen dovrebbe sapere sulla Garanzia Giovani in Italia

4 anni, 6 mesi fa di Eleonora Voltolina

Link all'articolo originale: Due o tre cose che la commissaria Thyssen dovrebbe sapere sulla Garanzia Giovani in Italia Vista la situazione disastrosa dell'occupazione giovanile in tutta Europa, la Commissione europea vuole destinare un altro miliardo di euro alla Youth Guarantee. Questo è il succo di una lettera aperta che la belga Marianne Thyssen, commissaria europea per l'occupazione, ha inviato al Corriere della Sera nei giorni scorsi. L'articolo, apparso nella pagina Analisi e commenti di sabato con il titolo «I fondi per i giovani poco utilizzati», denuncia un fortissimo ritardo nell'implementazione della Garanzia Giovani, che «ha una dotazione totale ...

gg

4 anni, 6 mesi fa

disoccupati under 30: 700 mila persone.
disoccupati over 30: 3,5 milioni di persone.

Differenziare per sesso, credo religioso, nazionalità, voto politico, colore della pelle è vietato per legge.
In una repubblica basata sul lavoro, dove vige il diritto dovere del lavoro e dove tutti gli individui hanno eguali diritti e sono eguali davanti alla legge, Garanzia Giovani distingue per età, come se un 28 enne fosse diverso da un 31 enne.
Tutto ciò è un'offesa alla Repubblica, alla parità fra individui ed alla costituzione italiana.

Personalmente sono disoccupato da 4 anni (percentuali di risposta ai curriculum inviati meno dell'1.7%...ovvero devo inviarne 50 per sperare che uno almeno risponda e non è detto mi faccia un colloquio). In questo periodo ho avuto modo solo di fare una work experience, 12 mesi a correre avanti ed indietro a mie spese per 1500 euro tassati come un lavoratore dipendente al 21% e non sono di certo stato assunto in seguito visto che il datore di lavoro non ha nessun obbligo.
Ora se tento di rientrare in qualche altro progetto cofinanziato, mi viene detto dal CIP che vengo scartato perchè sono già rientrato in un progetto cofinanziato 2 anni fa...come se con 1500 euro uno potesse vivere a tempo indefinito.

Intanto i precari della scuola rientrano nella sentenza della corte europea la quale secondo le norme europee che dovrebbero essere recepite dall'Italia, impone che i precari vengano assunti entro 3 anni (ovvero che tre anni sia il limite massimo di precariato nei paesi europei).

Spero che l'Italia venga espulsa dall'UE, non fa niente per rispettare le regole dei paesi democratici.

Torna al più nuovo