Un'azione concreta

10 anni, 2 mesi fa di sushijohn

Premetto che non sono uno stagista.

Cito dalla Costituzione Italiana Art. 36:
"Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa."

Dopo aver letto questo vorrei sapere come mai sia possibile che esistano stage NON retribuiti.
Mi sembra umiliante che dopo aver studiato per anni una persona non sia ritenuta idonea a svolgere un lavoro ed abbia bisogno di un ulteriore periodo di formazione presso un privato.
Non mi dilungo oltre, anche se l'argomento richiederebbe fiumi di inchiostro.

Detto questo, credo di non essere la sola persona in Italia che voglia una modifica al d.m. 142/1998 o che comunque non ritenga onesto il sistema di stage messo in piedi in questo paese; è incredibile che non vi siano state azioni concrete.

Se pensate che la legge sia solo un modo per far lavorare gratis chi ha finito di studiare, fatevi sentire. Se avete idee su come cambiare le cose meglio.

Torna al più nuovo