Ordina per...

Devi effettuare il login per crere una discussione

Cerca nel Forum

Maxi-stage nei tribunali: «Disperati, facciamo di tutto per rimanere nel progetto». Le proposte per “salvare” gli esclusi

«Siamo partiti in 50, nel maggio 2010, con la firma della prima convenzione dedicata a soggetti in cassa integrazione o mobilità appartenenti alla provincia di Roma. L’esperienza funzionava: si dava un rimborso spese a persone che venivano da imprese private e lavoravano negli uffici giudiziari. Venne estesa al distretto di Corte d’appello in tutta la regione Lazio; poi gli altri presidenti di regione decisero di estendere le convenzioni nelle varie province». Parte così la storia di Daniele De Angelis, 44 ...

Ultimo Post: 1 settimana, 5 giorni fa

Di: Marianna Lepore

Leggi tutto

Confusione stipendio stage

Cara Gloggist, è una situazione limite la tua, nel senso che di certo il comportamento è eticamente scorretto perché come ben dici non ti hanno lasciato scelta. Ma purtroppo non c'è niente di nettamente illegale nello scalarti le giornate di assenza dal rimborso spese del tirocinio. Questo perché il rimborso non deve necessariamente essere corrisposto per intero allo stagista se non è presente in azienda, benché - come nel tuo caso - l'assenza sia forzata. Qui puoi trovare maggiori informazioni: https://repubblicadeglistagisti.it/pages/faq/. Detto questo, vorremmo fare una considerazione generale su questa tipologia di stage sempre più diffusa, ovvero quella nei negozi di abbigliamento. La nostra testata se ne è occupata spesso (vedi per esempio qui: https://repubblicadeglistagisti.it/article/stagisti-da-zara), e sempre per criticare questo uso distorto dello strumento del tirocinio. Che è concepito per formare dei giovani a un mestiere, senza sottoporli a obblighi lavorativi veri e propri, e non per sfruttare manodopera a basso costo come nel caso della vendita. Qui ci vorrebbe invece un bel contratto, con una retribuzione normale, ferie etc. E anche un periodo di prova, così se le cose non vanno, si può sempre recedere. Se il negozio ha poca affluenza, basterebbe inserire una risorsa part time per esempio. Ti consigliamo quindi, anche alla luce di quanto successo, di cominciare a guardarti intorno, per verificare che non ci sia qualcosa di meglio da cui ricominciare. Torna a scriverci e un caro saluto

Ultimo Post: 1 settimana, 5 giorni fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Stage post master: è stata una fregatura?

I miei colleghi presenti in agenzia si occupano di sviluppo software, quindi non ci sono le basi per affiancarmi ad altri; chi si occupa di quelli che dovrebbero essere anche i miei compiti sono il tutor ed una collaboratrice esterna.Il perché addosso la responsabilità per la maggior parte all’ente promotore (Up Level) è presto detto: ad annunci reali di aziende che cercano davvero qualcuno (quando sei lì ti dicono che sono tantissime e tutte che aspettano solo te, seh) sono affiancati per la maggior parte annunci di aziende contattate dall’ente stesso che spesso non hanno alcun bisogno di persone quindi a maggior ragione in questi casi devi assicurarti che comunque siano disposti ad offrire formazione allo stagista e una volta attivato lo stage non dovresti ignorarne le segnalazioni; è anche vero che durante il colloquio il mio tutor disse che comunque l’intenzione di allargarsi nel campo del web marketing c’era e quindi volevano provare per la prima volta questa esperienza di formazione richiesta dall'up level, altrimenti non avrei proprio accettato.Come già ho detto poi nei fatti… il nulla, mi viene difficile addossare responsabilità ad una persona che effettivamente non ha proprio tempo e che dimostra di non voler trarre alcun vantaggio dall’avermi qui (pensarci prima?), non posso nemmeno dire che mi 'sfrutti'... magari, e ancora mi chiedo perché si sia così indispettito quando in maniera garbata gli ho fatto notare che i momenti formativi/di confronto non c'erano.Comunque sia complice il fatto che non ho ancora trovato un'alternativa e che non mi piace lasciare le cose a metà non ho lasciato, io i miei impegni li porto a termine ma in fondo qui quali sono? Anche quelli che mi do da sola naufragano in una simile situazione, quindi direi proprio che la risposta è: nessuno, impegni non ne ho, probabilmente anche per questo il tutor dopo avermi affidato un compito riesce a trovare del tempo per un confronto, per darmi un feedback, e rispondere alle mie domande lasciate senza risposta dopo 20 giorni quando va bene; terminato il mese andrò via, certo potrei pure non presentarmi più domani senza nemmeno avvertire che alcuno lo noterebbe (lavorativamente parlando) e mi sa che ci penserò nei giorni seguenti in cui per motivi personali sarò assente.

Ultimo Post: 1 settimana, 6 giorni fa

Di: MinimaSostanza

Leggi tutto

Stage in Europa a più di mille euro al mese: ecco i bandi aperti fino a fine marzo

Tempo di candidature per chi pensa a uno stage in una istituzione europea. Tra quelle in cerca di giovani leve c'è il Comitato Ue delle regioni (Cor), ovvero l'assemblea dei rappresentanti locali dell'Unione europea composta da 350 tra presidenti di regione e sindaci. Qui si aprono due sessioni all'anno di tirocini. Quella primaverile, che va metà febbraio a metà aprile, con candidature aperte da aprile a settembre; e poi l'autunnale – attiva ora – con tirocini che durano dal 15 ...

Ultimo Post: 1 settimana, 6 giorni fa

Di: Ilaria Mariotti

Leggi tutto

laurea in corso o voto alto?

Ciao Narciso, il voto di laurea non è il più delle volte un elemento che i selezionatori considerano così importante. Lo è sicuramente per il calcolo di un punteggio ai fini di un concorso, o magari per essere preferiti a un altro candidato a parità di titoli. Ma in assoluto non è quello che fa ottenere un posto di lavoro. Leggiti per esempio questo nostro articolo che parla di uno studio condotto sui recruiter: http://www.repubblicadeglistagisti.it/article/risultati-indagine-gidp-2014-stage-neolaureatu. Ne emerge che solo al 5 per cento degli intervistati interessa il punteggio di laurea, contro un 8 per cento che invece da più peso al tempo necessario per conseguire il titolo. Quindi, se è chiaro che l'optimum sarebbe uscire in corso e con 110 e lode, anche per una questione di soddisfazione personale, se la scelta è tra questo oppure laurearsi nei tempi, noi opteremmo per la seconda. Evitando così di dilatare ulteriormente il periodo di studi fino a luglio. Facci sapere cosa hai deciso e un caro saluto

Ultimo Post: 1 settimana, 6 giorni fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Visita Fiscale Stage

Ciao Gianmarco, è davvero molto importante fare una doverosa premessa: e cioè che lo stage non equivale al lavoro, nella maniera più assoluta. Ci teniamo a sottolinearlo perché capita molto spesso che si faccia confusione, e i post di questo forum ne sono una prova. Questo per dire che durante uno stage - o tirocinio che dir si voglia - non si lavora propriamente ma si fa un'esperienza di formazione presso un'azienda. Ci si conosce, e nella migliore delle ipotesi, se le cose vanno per il verso giusto, una volta concluso il periodo formativo si firma un contratto di lavoro vero e proprio. Ma nel corso dello stage le regole non sono le stesse che valgono invece per un normale dipendente: non si parla di ferie e di permessi per intenderci. Dunque, se ti assenti per un intervento chirurgico, non vi dovrebbe essere nessuna formalità da rispettare. Nella convenzione di stage ci potrebbe essere qualche clausola in merito che stabilisca magari un tetto massimo di assenze, ma in genere si tratta di aspetti che si determinano per accordo verbale con i responsabili aziendali, senza necessità di metterlo per iscritto. Se poi di mezzo ci sono malattie o ospedalizzazioni, il problema non dovrebbe neppure porsi. Quindi, passi che ti venga chiesto un certificato medico. Ma la visita fiscale no, non è prevista nell'ambito di uno stage né che tu debba rispettare quegli orari. Cosa diversa è che invece ti scontino dall'indennità di stage il periodo di assenza: è un'opzione nelle mani dell'azienda ospitante, che può rimborsarti il mese per intero così come decidere di decurtare i giorni in cui non sei stato presente. Per maggiori info puoi dare un'occhiata alle nostre faq: http://www.repubblicadeglistagisti.it/pages/faq/. Un caro saluto

Ultimo Post: 1 settimana, 6 giorni fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Stage in Bosch pre e post laurea, e oggi Angelo ha un contratto a tempo indeterminato

Per raccontare «dal di dentro» l'iniziativa Bollino OK Stage, attraverso cui la Repubblica degli Stagisti incentiva le imprese a garantire ai giovani percorsi "protetti" e di qualità secondo i principi della Carta dei diritti dello stagista, la redazione raccoglie le testimonianze degli ex stagisti delle aziende che hanno aderito all'RdS network. Di seguito quella di Angelo Colucci, 26 anni, oggi assunto con un contratto a tempo indeterminato in Bosch.Sono di Martina Franca, in provincia di Taranto, ho 26 anni e ...

Ultimo Post: 2 settimane fa

Di: Marianna Lepore

Leggi tutto

Paolo Gallo del World Economic Forum parla ai giovani: «siate liberi e avrete successo nel lavoro»

Paolo Gallo ha 53 anni. Dal 2014 è responsabile risorse umane del World Economic Forum e qualche tempo fa, partendo da alcune domande che continuavano a ricorrere nel corso della sua attività lavorativa e vita privata, ha deciso di scrivere «La bussola del successo» (Rizzoli).Dai quesiti nasce la volontà di trovare delle risposte o quantomeno fornire indicazioni utili, come dimostra l’ambizioso sottotitolo del libro: «le regole per essere vincenti restando liberi». Nel corso del testo l’autore si chiede spesso il ...

Ultimo Post: 2 settimane, 2 giorni fa

Di: Chiara Del Priore

Leggi tutto

Stage e Partita IVA

Certo che puoi, così come potresti tenerla aperta nel caso si trattasse di un normale tirocinio e non di quelli riservati ai soli disoccupati. Il punto è che se risulti occupata, se insomma percepisci un reddito, non potrai registrarti per esempio a Garanzia giovani o al centro per l'impiego, che richiedono una condizione preesistente di disoccupazione (e quindi di assenza di guadagno, a meno che non si tratti di importi minimi come chiarisce l'articolo che ti abbiamo linkato). Speriamo di averti aiutato a chiarire e un caro saluto In risposta a #23602

Ultimo Post: 2 settimane, 2 giorni fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Info tirocinio

Ciao aldoba, se non c'è di mezzo Garanzia giovani il rimborso spese dipende solo dall'azienda ospitante, a meno che non si tratti di qualche altro programma che preveda lo stanziamento di fondi pubblici. Il fatto che ci sia di mezzo un centro per l'impiego non significa che la regione o la provincia si facciano carico dell'indennità. E quanto alla regolarità del pagamento, anche questo aspetto dipende dall'azienda che ti ospita. Per saperlo potresti chiedere direttamente al tuo tutor. Da marzo 2016 Garanzia giovani ha invece adottato la politica del cofinanziamento per il pagamento delle indennità: questo vuol dire che il rimborso è a carico di entrambi, sia della regione che dell'azienda ospitante, che si suddividono gli importi. Per esempio nel Lazio la Regione eroga 300 euro tramite l'Inps, il resto invece parte dall'azienda. Ma il funzionamento non è uguale su tutto il territorio, come puoi verificare qui: http://www.repubblicadeglistagisti.it/article/garanzia-giovani-fase-2-modalita-erogazione-indennita. Proprio per questa suddivisione, non è detto che il rimborso riesca a arrivare mensilmente. Anzi, sono stati tanti nel passato i casi di ritardo nei pagamenti, che abbiamo denunciato per esempio qui: http://www.repubblicadeglistagisti.it/article/garanzia-giovani-luci-ed-ombre-da-ancona-a-trento. Torna a scriverci per farci sapere come va e un caro saluto

Ultimo Post: 2 settimane, 2 giorni fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto