Ordina per...

Devi effettuare il login per crere una discussione

Cerca nel Forum

Aziende da evitare

A me la cosa che più ha dato fastidio è che da fare in azienda e nel gruppo ce n'era fin troppa, mentre ho passato intere settimane a fare davvero poco, e comunque quasi sempre perché mi procacciavo da sola il lavoro.Io credo che il problema sia l'assoluta mancanza di comunicazione tra i piani alti e chi in effetti segue gli stagisti, e i diversi interessi. Mi spiego meglio.Il mio tutor non ha chiesto di avere uno stagista, gli è stato 'appioppato'. Nel mio caso ero totalmente alla prima esperienza nel lavoro (sviluppo software) quindi per NULLA indipendente.Lui non aveva tempo da investire, nè tantomeno gli è stato concesso dall'azienda, perché comunque ha sempre avuto moltissimo da fare.Certo, avrebbe dovuto a quel punto incaricare qualcun'altro, cosa che in effetti ha fatto solo ora, dopo però avermi detto che il mio rendimento non era quello che si aspettavano dopo tutto questo tempo... ammettendo però comunque che avevo avuto zero formazione. In ogni caso finito lo stage mi è stato fatto un contratto di un anno, quindi più di tanto non posso lamentarmi

Ultimo Post: 6 giorni, 17 ore fa

Di: stagistaalleprimearmi

Leggi tutto

GARANZIA GIOVANI

Appunto per quello che i miei dati sono ai fini lavorativi, e dovrei almeno avere una risposta sull'elaborazione della mia pratica d appartenenza della regione invece da mesi che chiamo squilla ma non risponde nessuno... Purtroppo sono molto Incaz.... Bah andrò a trovarli in sede penso sia l'unica cosa da fare ma non la soluzione...

Ultimo Post: 6 giorni, 17 ore fa

Di: Terry19936

Leggi tutto

Trattenute IRPEF

Ho avuto risposta. Vengo tassata perchè per lo stato io recepisco 8.400 € nell'arco dei 365 giorni annuali. Per risolvere l'incomprensione alla fine dei 6 mesi di tirocinio l'ente incaricato manderà una comunicazione di fine rapporto con l'ultimo cedolino paga e verrà fatto un conguaglio restituendomi la somma sottratta anzitempo. Sempre che realmente avvenga.  In risposta a #24058

Ultimo Post: 6 giorni, 17 ore fa

Di: Ylpr

Leggi tutto

Ricerca stage dopo il dottorato

Grazie per la tua bella testimonianza Marco!In risposta a #24120

Ultimo Post: 6 giorni, 22 ore fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Docenti non pagati negli istituti paritari, la soluzione? «Assumere almeno mille ispettori ministeriali»

Andare a lavoro tutte le mattine, svolgere le proprie ore, tornare a casa e sapere che tutta la fatica prestata sarà poi ripagata alla fine del mese con lo stipendio. Sembrerà una banalità a quelli che da sempre sono stati ripagati per il proprio lavoro. Non lo è per quanti, invece, alla fine del mese ricevono a stento i contributi. Non è il caso solo di freelance, giornalisti, o giovani alle prime armi con il mondo del lavoro. Ma è ...

Ultimo Post: 6 giorni, 23 ore fa

Di: Marianna Lepore

Leggi tutto

«Perché tanti insegnanti accettano di lavorare gratis nella scuola? Per il punteggio»

Insegnanti che per un intero anno scolastico vanno a scuola, svolgono le loro lezioni ma alla fine del mese non ricevono alcun bonifico. O, peggio, dopo averlo ricevuto sono costretti a prelevare la somma e a ridarla in contanti negli istituti privati in cui hanno svolto le lezioni.Il malcostume delle false buste paga non sembra fermarsi. Continua a verificarsi, soprattutto al Sud, nelle scuole primarie e in particolare in quelle confessionali. «Al nord pagano, di meno, ma pagano; e alla ...

Ultimo Post: 6 giorni, 23 ore fa

Di: Marianna Lepore

Leggi tutto

Compatibilità contratto di ricerca e Tirocinio di inserimento

Ciao Simone, hai provato a fare richiesta di questa documentazione e a verificarne il contenuto? Ci sembra il primo passo da fare per capire poi come muoversi di conseguenza. In ogni caso, anche qualora risultassi impegnato con un contratto di ricerca, non necessariamente dovrebbero esserci problemi perché il tirocinio è compatibile con il lavoro (sempre che i turni non si sovrappongano). A volte è persino ammesso portare avanti piccole collaborazioni in concomitanza con uno stage, come puoi vedere qui: http://www.repubblicadeglistagisti.it/article/compatibilita-stage-inoccupati-e-lavoro. Torna a scriverci e un caro saluto

Ultimo Post: 6 giorni, 23 ore fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto

Proposta indecente?

Salve, come potrete comprendere dal mio nickname sono disperata e profondamente in crisi. Mi è stata fatta un'offerta di stage che a pelle non mi convince e vorrei che mi aiutaste a fare luce sulla stessa ed a farmi ragionare lucidamente, visto che mi trovo in uno stato confusionale. La mia situazione è questa. Sono laureata col massimo dei voti in Economia in quella che gli annunci di lavoro definirebbero una Top university. Ho alle spalle anche un'esperienza di studio all'estero e tanti corsi di formazione aggiuntiva. Purtroppo per una serie di vicissitudini mi ritrovo a 28 anni e ad un anno dalla laurea a cercare ancora la mia prima occupazione retribuita (escludendo tirocini gratuiti). Ho fatto diversi colloqui questi ultimi 2 mesi e mi è arrivata la prima proposta: uno stage in una grande città (in cui dovrei trasferirmi) per 500€ al mese. A preoccuparmi, più che l'importo irrisorio del compenso che non coprirebbe le spese da sostenere, è soprattutto il fatto che tutto il processo di selezione mi è sembrato alquanto fumoso. Molta scena e poca sostanza direi. È una piccola e giovane società straniera di consulenza finanziaria su progetti in un settore particolare e specifico che sta aprendo ora la sua sede in Italia. Non hanno ancora un ufficio fisico qui (cosa che mi fa pensare ad una fregatura), io sarei l'unica stagista ed oltre a me ci sarebbe solo il capo italiano ed un altro dipendente mandato dalla sede estera. Tutta la comunicazione è stata fatta in inglese, seppure ci sia un manager italiano ed io ho quasi la sensazione che l'intento sia anche un pò non farmi capire bene come stanno le cose, visto che al colloquio il capo si è presentato con il dipendente straniero ed a fine dello stesso, quando ho cercato di chiedere alcune informazioni più dettagliate in italiano, lui ha messo in mezzo l'altra persona eludendo praticamente alle mie domande e ritornando all'inglese. Mi è stato detto, solo dopo mie richieste scritte, che dovrei andare lì dal Lunedì al Venerdì dalle 9 in poi (escludendo i giorni di trasferta per viaggi di lavoro che a quanto pare non verrebbero retribuiti come "straordinario" o per lo meno non hanno menzionato rimborsi extra) non facendo riferimento a nessun orario di uscita o al numero di ore settimanali. Fanno un'attività che sembrerebbe interessante, seppure molto di nicchia e distante da un mio interesse personale. Ma questo naturalmente non sarebbe un problema visto il periodo storico e la mia necessità di trovare un lavoro il prima possibile, se non fosse che mi chiedo: ma sarà per lo meno spendibile per il futuro oppure essendo una piccolissima realtà sconosciuta in Italia e con un'attività fortemente di nicchia mi ritroverei, finito lo stage, senza nulla in mano e ad aver perso solo altro tempo, considerando che non è il tipo di lavoro e di realtà in cui mi vedo nel lungo termine? E soprattutto il mio sentore di fregatura è realistico? A me sa tanto di sfruttamento celato dietro ad uno stage, considerando che per il numero esiguo dello staff ed essendo un'attività in apertura potrei ritrovarmi anche a fare manzioni da tuttofare o diverse da quelle previste. Purtroppo mi sono ritrovata a portare avanti l'iter di selezione, sebbene i dubbi, proprio perché mi sento demoralizzata dalla situazione del mercato del lavoro italiano che poco se ne importa dei sacrifici fatti per laurearsi ed anzi ci taccia anche di essere choosy. Oltre il danno anche la beffa! Mi hanno chiesto una risposta veloce entro questa settimana (la proposta mi è stata fatta a fine della scorsa, ma le informazioni aggiuntive che ho voluto avere prima di decidere sono arrivate solo Lunedì sera), anche se lo stage inizierà ad Ottobre. La mia più grande paura è quella di rimanere impegnata con loro (non hanno fatto altro che chiedermi di rimanere libera da altri impegni lavorativi in questi mesi estivi e di dargli la certezza matematica che non mi tirerò indietro) e non poter accettare altre offerte che magari potrebbero arrivarmi. Mi chiedevo, inoltre, essendo un annuncio letto sulla piattaforma universitaria, il placement office della stessa è già a conoscenza di queste trattative o le comunicazioni a loro verrebbero fatte solo in caso di mia accettazione? Non vorrei incorrere in conseguenze poco piacevoli in caso di rifiuto della proposta, visto che gli impiegati del placement mi hanno messo moltissima ansia e pressione addosso l'ultima volta che li ho sentiti, come se non ne avessi abbastanza già di mio. Scusate se mi sono dilungata ma davvero sono nel panico più assoluto e non so se accettare o meno.

Ultimo Post: 1 settimana fa

Di: Disperata

Leggi tutto

Legge sugli stage: come la vorrebbero i giovani? Diccelo tu

Perfetto!Tanto ormai già non riesce più a lavorare in questo paese, aumentiamo il periodo di schiavitù. Io proporrei al governo, già che c'è, anche di passare alla reintroduzione delle corvée e della servitù della gleba, tanto ormai il contratto di lavoro con uno stipendio degno di essere definito tale è morto e anche incenerito da questo governo. Sempre peggio

Ultimo Post: 1 settimana fa

Di: silviaLLP

Leggi tutto

E' possibile terminare uno stage già prima della fine del primo mese di attività?

Ciao Volver, puoi interrompere lo stage come e quando credi senza particolari formalità. Lo prevede la normativa, in quanto è nelle cose che durante uno stage si possa trovare qualcosa di meglio e decidere di troncare l'esperienza anzitempo. La convenzione di stage infatti non equivale mai a un contratto di lavoro, che invece comporterebbe un determinato procedimento per le dimissioni. Quindi tranquillo, non devi giustificarti con l'azienda ma solo comunicare la tua decisione. Non servono motivazioni. Un caro saluto

Ultimo Post: 1 settimana, 1 giorno fa

Di: Redazione_RdS

Leggi tutto