Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Stage extracurriculare

2 mesi, 1 settimana fa di Soleneve

tirocinio

Salve a tutti,

Dopo tanta e affannosa ricerca mi è stato proposto un tirocinio extracurriculare in una delle filiali di un'agenzia per il lavoro abbastanza consolidata.

Si tratta di un impegno full time a partire da luglio per sei mesi (escluso naturalmente il gg di ferragosto, i dipendenti vanno in ferie a turno ma mi hanno detto che rimane sempre qualcuno) per un importo di 600 euro mensili circa.

Non si è parlato della possibilità di proseguire dopo lo stage (hanno già avuto altri stagisti ed uno di questi è in procinto di terminare il periodo), hanno parlato del fatto che in un caso ad uno stagista è stato chiesto di proseguire per altri sei mesi con le stesse modalità (quindi 6+6 ) , e poi mandato nella filiale di un'altra città (credo in assunzione), e di un altro caso con modalità simili.

Fermo restando che si tratta di scelte personali e da prendere in autonomia perchè giustamente ogni caso è a sè, vorrei un vostro consiglio in quanto io ho già trent'anni (ho preso la laurea triennale e poi la magistrale con 110 e lode e ho fatto diversi master e delle esperienze lavorative), la filiale assegnata non è nella mia città, e per raggiungerla da pendolare dovrei viaggiare due ore almeno al giorno con l'automobile (con il treno diventa impossibile per le coincidenze purtoppo), o dovrei pagare una stanza ma partendo dai 180 euro tralasciando il resto delle spese aggiuntive.

Non avendo palesato chiaramente prospettive future, sono in bilico tra la paura di giocarmi una possibilità valida (ho sempre lavorato tanto e non mi spaventa la fatica, e tutti i sacrifici che farei li fare volentieri per una prospettiva futura) e la "paura" che il gioco non valga la candela (rimarrebbe comunque un'esperienza altamente formativa).

Grazie mille e un vostro parere, pe quel che potete, sarebbe tanto utile adesso.

Soleneve

1 mese, 3 settimane fa

tirocinio


Salve a tutti, 
volevo fare prima di tutto un ringraziamento per il lavoro che svolgete e per la prontezza con cui rispondete, grazie davvero!
Ci eravamo lasciati con un mio quesito rispetto ad una proposta di tirocinio extra curriculare senza la possibilità di inserimento (purtroppo non se ne è fatto più niente per motivi non dipesi da me, credo dovesse andare così).
Vi aggiorno e vi chiedo un consiglio su una nuova possibilità che sono riuscita a trovare.
Un tirocinio credo extra curriculare in un'azienda che ha una sede e delle filiali in alcune regioni, che è alla ricerca di una figura in ambito comunicativo che è nuova per la realtà stessa, quindi tutto da costruire.
L'agenzia del lavoro attraverso la quale ho fatto la selezione inizialmente mi ha parlato se avevo ben capito di un tirocinio di sei mesi con possibilità di inserimento successivo.
Mentre si svolgeva il colloquio (a cui erano presenti anche gli altri candidati in un primo step e poi si è passati ai colloqui individuali), la signora che lo gestiva afferma che si tratta di un anno di lavoro intenso nel quale bisogna vedere se si raggiungono gli obiettivi che l'azienda si è prefissata per tale progetto, e alla domanda che è stata posta rispetto all'arco temporale viene risposto che si tratta di un 6+6 (sei mesi + sei mesi) e che desiderano una risorsa full time e che sia fedele all'anno di lavoro che sarà molto impegnativo e per il quale erano previste molte competenze nonostante si trattasse di un tirocinio che nell'annuncio riportava come criterio nessuna esperienza pregressa nel settore (a sommi capi ho cercato di spiegare come meglio sono riuscita).
Che ne pensate rispetto alla cosa del 6+6 e di quanto detto per quel che potete?
Grazie e buon lavoro a tutti voi



Redazione_RdS

2 mesi fa

tirocinio

Ciao Soleneve,
quesito complicato. Dal tuo racconto emergerebbe che su due tirocinanti, almeno a uno è stata offerta un'assunzione. Il che deporrebbe a favore di questa azienda. Dopodiché c'è il discorso della formazione, che tu ritieni molto valida. E anche questo sarebbe un punto a favore.
C'è da dire poi che i mesi di stage coprirebbero l'estate - dove magari è più difficile trovare chance lavorative, anche se dipende dai casi - e che andresti a concludere l'esperienza a fine anno. Utilizzeresti insomma la pausa estiva per formarti.
Facendo un bilancio complessivo, forse la cosa più sensata è accettare, anche se scalando tutte le spese quello che ti rimane in tasca è davvero poco. Quello che potresti fare già da subito è pensare a come rivenderti questa opportunità. A come cioè utilizzare le competenze acquisite per proporti a altre aziende, che puoi cominciare a cercare già da subito.
Speriamo di averti dato una mano e torna a raccontarci gli sviluppi!
Un caro saluto

weldIng

2 mesi, 1 settimana fa

tirocinio

Ciao, 

Io accetterei ma in contemporanea cercherei altro, e senza scrupoli particolari lascerei una volta trovato. 
Ai miei tempi ho fatto uno stage analogo 600 euro a 100"km di distanza 1 h di strada per tratta, spendevo tutto in autostrada e benzina, per nove mesi e poi a casa 

Torna al più nuovo