Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

Contratti di solidarietà e tirocinio di inserimento

1 settimana, 2 giorni fa di Falcon

Buonasera, sto svolgendo il tirocinio di inserimento lavorativo presso un negozio di elettronica e elettrodomestici. Da poco sono iniziati i contratti di solidarietà, con conseguente riduzione dell'orario al personale. Quindi da stagista farò più ore di chi percepisce uno stipendio. Inoltre mi pare che ci sia un limite annuo di stagisti proprio perché lo stagista dovrebbe avere concrete possibilità di assunzione. La mia situazione è regolare? Esperienze simili?

Redazione_RdS

5 giorni, 9 ore fa

Ciao Falcon,
per quanto riguarda il tuo orario non esistono regole fisse, ma in genere - per gli stage - ci si attiene semplicemente al buon senso. Questo significa che non ti si potranno chiedere turni massacranti o notturni, ma una presenza in ufficio che si aggira intorno alle consuete otto ore lavorative. Quello che devi guardare è quanto stabilito nella convenzione di stage, mentre la situazione di chi è in contratto di solidarietà non ha molto a che vedere con te. Più che altro bisognerebbe capire - ma qui a parlare dovrebbe essere un giuslavorista - se è legale inserire stagisti mentre sono in vigore questi tipi di contratto.
Quanto al tetto massimo di stagisti (non annui, ma presenti in contemporanea in azienda), ti confermiamo che è così e che deve essere proporzionale al numero di dipendenti. In genere gli stagisti non possono essere più del 10% dei dipendenti, dunque un'azienda con 100 dipendenti può ospitare non più di 10 stagisti.
Possono però esserci variazioni da regione a regione, per cui ti consigliamo di dare un'occhiata alla nostra guida (scaricabile qui http://www.repubblicadeglistagisti.it/beststage/), dove trovi raccolta tutta la normativa regionale di riferimento sugli stage.
Speriamo di averti aiutato a capire.
Torna a scriverci e un caro saluto

Torna al più nuovo