Ordina per...

Autenticati per poter ricevere gli aggiornamenti

Cerca nel Forum

A cinquant'anni non è giusto essere stagisti, per almeno cinque ragioni

1 anno, 1 mese fa di Eleonora Voltolina

Link all'articolo originale: A cinquant'anni non è giusto essere stagisti, per almeno cinque ragioniUno stage a 40 anni, magari anche a 50. Perché si è perso il lavoro e ci si deve riqualificare. Per non restare a ciondolare per casa con le mani in mano. Perché in assenza di stipendio anche un minimo di indennità mensile fa comodo. Perché piuttosto che niente, meglio piuttosto: e molto spesso l'unica proposta avanzata dai centri per l'impiego come politica attiva è proprio quella di un tirocinio.Sono spiegazioni sensate. Eppure, no: uno stage a 40 anni, o ...

Cristian Spolaor

1 anno, 1 mese fa

Purtroppo hanno creato un mercato di disperati che si accontentano del "piuttosto" che del "niente", come ha giustamente detto lei. Tutti vorrebbero un lavoro (meglio dire un reddito da lavoro), e si accontentano di qualunque cosa per sbarcare il lunario. E' la guerra dei poveri, secondo me voluta, per creare un bacino di lavoratori bisognosi e quindi ricattabili. I diritti e le tutele conquistate dai nostri nonni si stanno sciogliendo come neve al sole (grazie al contributo dei vari governi sudditi o subalterni di rispettive lobby). Se uno vota per un banchiere, non deve stupirsi poi, se costui è "di parte". Non farà mai con facilità leggi che ostacolano se stesso... Il famoso conflitto di interessi. A cosa si interessa il governo? A rendere meno precaria e più dignitosa la vita del proprio popolo, o a fare gli interessi di qualche lobby industriale? Per quanto riguarda lo stage ad ogni età, secondo me potrebbe essere una buona opportunità per riqualificarsi e trovare un nuovo lavoro (vedi l'esempio del minatore licenziato e con un bagaglio di nozioni non più spendibili al giorno d'oggi per essere reimpiegato). Purtroppo la legge non è stata fatta bene. Oltre agli incentivi per invogliare un'azienda ad inserire un novo lavoratore (con l'apprendistato, il tirocinio, ecc...), andrebbero dati dei disincentivi per evitare che un'azienda "viva" inserendo a rotazione e all'infinito, dei speranzosi stagisti. Anche perché con le cifre elargite non si campa, ovvero non c'è futuro!  

Torna al più nuovo